Mercedes-AMG A45: come prima, più di prima.

Mercedes-AMG A 45 4MATIC, jupiter rot, AMG Night-Paket, AMG Aerodynamik-Paket, jupiter red, AMG Night package, AMG Aerodynamics package

Presentata al pubblico nel 2013, la Mercedes-AMG A45 ha subito stupito il pubblico superando anche le aspettative di coloro che l’han progettata e costruita in primo luogo: agilità, sicurezza e dinamicità sono stati i punti cardine di questo modello dal temperamento cattivo e rabbioso. Oggi si presenta qui in una veste ancora più ringhiosa che garantisce ancor maggiori emozioni e prestazioni: i numeri in breve? 381 cavalli, 475 Newtonmetri e rapporti del cambio ravvicinati. Questo dimostra che la A45 aveva ancora potenziale di crescita; ed è stato merito della casa di Stoccarda in collaborazione con l’atelier esclusivo di Affalterbach scoprirlo e sfruttarlo per raggiungere nuovamente il punto più alto nel panorama delle piccole compatte sportive.

Le modifiche apportate a cambio, assetto, elettronica e propulsore hanno trasformato l’auto in un oggetto concettualmente diverso, permettendole di scendere a 4,2 secondi nello sprint da 0 a 100 chilometri orari pur mantenendo lo stesso livello di consumi e di emissioni dell’esemplare pre-restyling.

 

LA BELVA

Mercedes-AMG A45

Dotato dell’agilità e della responsività quasi elettrica che ci si aspetterebbe da un motore spinto, il duemila sovralimentato segna nuovamente il valore record per un propulsore di serie a quattro cilindri, arrivando a ben 191 cavalli per litro: per raggiungere questi grandi valori di erogazione, gli ingegneri della stella sono intervenuti sulla Mercedes-AMG A45 modificando la fasatura delle valvole e ritarando il turbocompressore per ottimizzare i processi di combustione. Nonostante la pressione di sovralimentazione sia rimasta invariata e ferma ad un valore massimo di 1,8 bar, la combinazione tra iniezione multipla ed accensione multipla ha permesso di sfruttare al meglio il carburante, incrementando il rendimento termodinamico; grande merito di ciò va agli iniettori piezoelettrici collocati al centro delle camere di scoppio capaci di spruzzare il combustibile con una pressione massima di 200 bar che fanno parte dell’innovativo sistema di iniezione diretta a getto guidato. A concludere il concerto ben orchestrato troviamo il turbocompressore con tecnologia twinscroll e un impianto di scarico strozzato al minimo.

Tra le altre chicche tecniche: il basamento realizzato totalmente in alluminio e creato per fusione in conchiglia con colata in terra, comandi del manovellismo alleggeriti con un albero motore in acciaio fucinato e pistoni fucinati dotati di fasce elastiche con attrito ottimizzato. Grazie alla tecnologia NANOSLIDE, inoltre, le superfici di scorrimento dei pistoni sono stati sottoposti ad un particolare trattamento capace di ridurre al minimo possibile gli attriti ed ottimizzare sia la potenza che il consumo di combustibile. Inoltre, la Mercedes-AMG A45 è stata pensata per essere anche un’auto da pista: quindi, il raffreddamento del lubrificante del motore, del motore stesso, dell’aria di sovralimentazione e dell’olio del cambio sono stati riparametrati per reggere ai martellanti ritmi dei circuiti degli autodromi.

 

A LA CARTE

Mercedes-AMG A45

Come sulla punta di diamante della gamma, la Mercedes-AMG GT, anche la Mercedes-AMG A45 beneficia del nuovo selettore di marcia DYNAMIC SELECT, che permette un’ampia modulazione della dinamica di marcia e della risposta del propulsore mediante quattro programmi: Comfort, Sport, Sport+ ed Individual. Il controller deputato a discernere tra le varie modalità di utilizzo si trova sulla consolle centrale, dietro alla leva del cambio SPEEDSHIFT DCT AMG. In aggiunta ai quattro, la scelta può essere arricchita da una nuova modalità RACE che, in accoppiamento con un differenziale autobloccante all’avantreno, enfatizza ancor più la risposta del mezzo: migliorando notevolmente la trazione nella guida sportiva e rendendo reattivissimo il comando del pedale del gas, si hanno vantaggi di gran dimensione nelle forti accelerazioni in uscita dalle curve, dove la massima aderenza viene garantita ed il veicolo “schizza” via, pur rimanendo stabile alle alte velocità.

 

ELEMENTI EMOTIVI

Mercedes-AMG A45

Il cambio a doppia frizione sportivo a sette rapporti SPEEDSHIFT DCT AMG è uno degli elementi fondamentali della catena cinematica, responsabile di come la coppia motrice venga trasmessa: grazie ai rapporti accorciati per le marce dalla terza alla settima, infatti, la vettura riesce a guadagnare quasi mezzo secondo, sullo 0-100. Oltre a questo, anche i tempi di innesto e di risposta sono stati oggetto di ottimizzazione: così facendo, le emozioni regalate sono ancora maggiori e la vettura è capace di regalare sensazioni intense in qualsiasi situazione e gamma di velocità.

Vero e proprio punto di forza emotivo della nuova Mercedes-AMG A45, però, è rappresentato dall’impianto di scarico AMG Performance disponibile come equipaggiamento a richiesta dell’AMG Performance Studio: grazie ad una realizzazione in titanio, è capace di donare un sound inconfondibile al duemila turbo della compatta di Stoccarda, senza tuttavia risultare invasivo quando non necessario grazie ad un sistema di valvole pneumatiche capace di silenziare l’impianto di scappamento quando non si ricerca la profondità del suono del propulsore.

 

SOTTO IL VESTITO

Mercedes-AMG A45

Riportando i piedi per terra e parlando delle caratteristiche telaistiche più tradizionali, all’avantreno della nuova Mercedes-AMG A45 troviamo uno schema McPherson con molle elicoidali, ammortizzatori oleopneumatici ed una barra stabilizzatrice; al posteriore, invece, gli ingegneri hanno optato per un sistema del tipo multilink, per assicurare una stabilità eccelsa al livello del retrotreno anche nelle curve affrontate a velocità più sostenuta e durante i trasferimenti di carico. Agli estremi dei bracci si possono trovare dei dischi frenanti del tipo autoventilante a fare capo ad un sistema frenante dotato di freno di stazionamento elettrico, sistema antibloccaggio, sistema Brake Assist e controllo di stabilità regolabile a tre livelli.

Il tutto contribuisce a dare forma alla nuova Mercedes-AMG A45, che misura 4,36 metri di lunghezza e fa segnare un peso in ordine di marcia di 1.555 chilogrammi, staccando un valore di peso specifico di quattro chilogrammi per cavallo; il bagagliaio, altresì, non è dei più piccoli della categoria, grazie ad un volume di 341 litri e alla possibilità di reclinare gli schienali posteriori.

 

COME UNA VOLTA

Mercedes-AMG A45

Provando in strada la vettura, si resta immediatamente basiti dall’erogazione da parte dell’unità motrice: molto più simile, infatti, a quella di un mezzo sovralimentato degli anni ’80, rispetto ad un propulsore turbocompresso dei giorni nostri. Ciò che, infatti, colpisce in maniera netta qualunque appassionato di automobili è la curva di potenza, spostata nettamente verso l’alto del contagiri per permettere di guadagnare in allungo ed in rabbiosità: la negoziazione ha pagato, perché i sorpassi vanno via uno dietro l’altro con una velocità ed una facilità sconvolgente. Così come sconvolgente è la capacità di muoversi lungo i tornanti di colline e montagne, grazie alla generosa coppia e alla poderosa spinta del “duemila” che urla sotto il piccolo cofano anteriore: grazie al cambio a doppia frizione già elogiato in occasione del primo modello e qui rivisto in occasione del restyling, è un piacere accompagnare la Mercedes-AMG A45 lungo le strade, con un certo merito che va anche all’impianto di scarico capace di diffondere un piacevolissimo borbottio ogni qual volta si salga di rapporto.

 

PROVA IN PISTA

Mercedes-AMG A45

Sull’asfalto dell’EuroSpeedway di Klettwitz, la Mercedes-AMG A45 ha saputo dare sfoggio delle sue qualità da piccola pistaiola: già dal primo rettilineo la spinta poderosa dei 475 Newtonmetri di coppia incolla al sedile, lasciando ben spazio al respiro del pilota. Alla prima staccata necessaria per svoltare verso sinistra in quello che è un tornante in discesa, i freni rispondono in maniera pronta, con la vettura che si scompone appena e lo scarico che reagisce brutalmente quando si chiede di scalare rapporti con i paddles montati posteriormente rispetto al volante; e, una volta affrontata la svolta, giù tutto di nuovo sul pedale dell’acceleratore, con il rombo dello scarico in titanio che riempie le orecchie e la lancetta della velocità che riprende a decollare verso andature sempre più spedite.

La sequenza di chicane che viene dopo è magistralmente affrontata, grazie al DYNAMIC SELECT impostato nella modalità RACE, il quale lascia il giusto spazio al conducente per far uscire di traiettoria il retrotreno quel tanto che basta per incrementare l’agilità del veicolo durante la manovra; e, quando ancora la Mercedes-AMG A45 non si è raddrizzata, giù tutto con un pestone sul pedale del freno per arrestare la corsa della compatta e dare un deciso colpo di sterzo verso destra per entrare nella seconda parte del circuito, più stretta e tortuosa.

È qui, che l’intervento del differenziale autobloccante della Mercedes-AMG A45 si fa sentire al meglio: nei gomiti di raggio più ridotto la media concepita lungo l’asse Affalterbach-Stoccarda schizza fuori dalla curva come un proiettile. A fare capolino, oltre all’ottimo autobloccante, è il sapiente lavoro della trazione integrale 4MATIC Performance AMG: basata su di un differenziale posteriore a lamelle a regolazione elettroidraulica, permette di trasferire la coppia motrice in un batter d’occhio alle ruote posteriori riducendo il sottosterzo del veicolo.

Il giro di pista si conclude, quando, con l’ultimo grande curvone verso la sinistra, si intravede il rettilineo finale: il tachimetro è oltre i 200 chilometri orari, quando la Mercedes-AMG A45 AMG taglia il traguardo e si appresta a ricominciare il carosello che, diciamocelo francamente, chiunque vorrebbe non finisse mai.

 

PREZZI E DISPONIBILITÀ

Mercedes-AMG A45

La nuova Mercedes-AMG A45 è già ordinabile in tutti i concessionari della stella a tre punte ad un prezzo di partenza di € 47.636; con l’aggiornamento della Classe A, inoltre, tutte le versioni 45 AMG ottengono l’incremento di potenza a 381 cavalli (A45, CLA45, CLA45 Shooting Brake e GLA45). Infine, ultimo ma non meno importante, il nuovo sistema sviluppato da Apple per interfacciare il proprio smartphone della mela con la nuova Mercedes-AMG A45, Apple CarPlay, sarà disponibile sulla gamma a partire dal 2016.