2009 Honda Accord i-DTEC

large-2009-honda-accord-nuovo-cambio-automatico-01Verona 23 gennaio. La Casa del Sol Levante ha presentato la nuova Accord. In realtà, l’ultima generazione di questo fortunato modello, ha già qualche mese di vita, ma a noi piace definirla “nuova” per il semplice fatto che, per la prima volta su questa vettura con motore diesel, viene proposto il cambio automatico.

Insomma, era l’unica cosa che effettivamente mancava alla Accord per competere ad armi pari con le dirette concorrenti del segmento D. A fare gli onori di casa, Alessandro Skerl, Direttore Generale di Honda Automobili Italia il quale, in modo molto informale e sereno, ha fatto una precisa panoramica su quella che sarà l’attività Honda per il 2009. Ecco quindi che, a partire da marzo, debutterà nei concessionari la tanto attesa Honda Insight, vera e propria icona della tecnologia ibrida; a ruota, la nuova gamma Civic che verrà lanciata anche nel settore delle flotte, l’ulteriore sviluppo della Honda FXC, vettura a idrogeno già circolante in California e in Giappone per arrivare infine alla piccola Jazz in versione idrida. Insomma, di carne al fuoco in Casa Honda, nonostante la crisi, ne hanno messa!

Tornando al nuovo cambio automatico a cinque rapporti e due modalità (D e S), va detto che ha una struttura a 4 alberi, il convertitore di coppia specifico e uno scambiatore di calore. Durante il nostro test drive esso si è dimostrato molto fluido, preciso e reattivo di quel tanto che basta per divertirsi, anche nel traffico cittadino. Ai giapponesi, tuttavia, vanno tirate le orecchie per due motivi: primo perché, la trasmissione è sì buona ma ha solo 5 rapporti, e secondo perché la manualità si esprime solamente attraverso le palette posizionate sul volante (mentre con quelli della concorrenza si può utilizzare anche la leva del cambio). Il motore, inoltre, è stato completamente rivisto sia nella meccanica che nella struttura (per esempio, è leggermente più leggero rispetto al “vecchio” propulsore diesel) con tanto di miglioramenti in fatto di prestazioni e di emissioni di CO2. Questo nuovo i-DTEC ha a disposizione ben 150 CV e 350 Nm di coppia massima, il common rail di terza generazione, gli iniettori piezoelettrici molto “veloci”, il turbocompressore raffreddato ad olio e a acqua e il catalizzatore DeNOx con tanto di DPF. Oltre al cambio automatico (offerto al prezzo di 2.000 euro), Honda per i suoi clienti mette a disposizione il pacchetto Advance: si tratta di un concentrato di tecnologia (LKAS + ACC + CMBS) acquistabile al prezzo di 2.500 euro.

2009-honda-accord-nuovo-cambio-automatico-02Gli obiettivi? Come sottolineato da Direttore Generale Alessandro Skerl: “In questo momento è difficile fare delle previsioni. Ci siamo posti come obiettivo quello delle 2.000 unità, di cui penso che il 70% saranno con motore diesel e ben il 40% con il cambio automatico”. I prezzi della Honda Accord i-DTEC con cambio automatico vanno da 32.200 a 34.000 euro. Sul n° 3 marzo 2009 di Auto Tecnica troverete un articolo più approfondito sulla Honda Accord i-DTEC.