Fiat Tipo, tutta sostanza

Fiat Tipo

Fiat Tipo, tutta sostanza. Da sempre il battesimo di un nuovo modello Fiat rappresenta un evento, una specie di segnalibro della storia. Per il lancio della 850 la Disney disegnò un fumetto e Paperino fu spedito da zio Paperone su una 850 rossa ad accendere la fiamma olimpica a Tokyo nel 1964. Poco dopo, un giovanissimo Steve Jobs, neopatentato, se ne andava in giro per la California con una 850 coupé. E la 128 ? Un’auto spaziale visto che arriva proprio quando l’uomo mette piede sulla luna e che fu interamente smontata pezzo per pezzo da un concorrente tedesco che voleva scoprire la sua ingegneria perfetta. E chi di voi non ricorda la 127 con i suoi colori brillanti, che apparivano ancora più brillanti perché la Tv, allora, aveva iniziato a trasmettere a colori e la pubblicità della vettura imperversava all’ora di cena, mentre le famiglie erano a tavola ?

Fiat Tipo

Con la Ritmo, invece, gli italiani sono scesi in strada a festeggiare l’Italia campione del mondo di calcio nel 1982. E poi ancora la Uno, la Multipla e di nuovo la Tipo degli anni ’90. Ne abbiamo viste tante di queste Fiat in Europa, a milioni. Sono state tutte grandi successi, tra queste tante auto dell’anno, amate dal pubblico e dagli addetti ai lavori, perché sono state tutte auto per la famiglia, esattamente concepite per la famiglia. Dunque auto tradizionali, pratiche, efficienti e accessibili; ogni volta capaci di offrire soluzioni innovative e semplici per muoversi nella vita di tutti i giorni. Proprio come Panda, l’auto che ha traghettato l’anima tradizionale di Fiat ai giorni mostri, reinterpretandola con una formula unica: personalità, funzionalità e semplicità. Questa è la ricetta con cui Panda ha conquistato sei milioni di clienti, per arrivare stabilmente a occupare il secondo posto del suo segmento in Europa e al primo posto in Italia, dove è in assoluto la vettura più venduta del mercato.

Fiat Tipo

Fiat intende ripartire proprio dalla formula vincente di Panda per aprire un nuovo capitolo nella storia; se fossimo in cucina gli ingredienti sarebbero più o meno sempre gli stessi, ma adoperati in modo e proporzioni diverse, con l’obiettivo di creare una nuova famiglia di auto; auto efficienti, spaziose, con una gamma semplice ma competa, con tanti contenuti utili e con un prezzo competitivo. Tutto questo è la nuova Fiat Tipo, una famiglia di tre auto (due volumi hatchback, tre volumi, una station wagon), tre vere Fiat, che hanno il compito di riportare la Casa torinese nell’Olimpo del mercato europeo, per attaccare il segmento delle medie compatte, che è il secondo segmento più importante d’Europa e per conquistare nuovi clienti sia nel mercato privati, sia nelle flotte.

SEMPLICITÀ E VALORE
Parola d’ordine, niente fronzoli. Tipo è un’auto molto concreta, che va dritto al sodo. Questo, però, non vuol dire low cost, definizione che Fiat esclude categoricamente. La Tipo si concentra su ciò che il cliente considera importante, cioè bassi costi di gestione, eccellente abitabilità, grande capacità di carico e un sistema infotainment di ultima generazione. Tipo è una vettura semplice nella scelta: in Italia, al lancio, la vettura si compone di due allestimenti: Opening Edition e Opening Edition Plus, una configurazione di interni due disegni di cerchi, due motorizzazioni: il benzina 1.4 da 95 CV e il diesel Multijet II da 120 CV (al top nei consumi con soli 4,2 litri/100 km). Il cammino di Tipo inizierà i prossimi 5 e 6 dicembre con il porte aperte, poi inizierà il lancio nel resto d’Europa, operazione che si concluderà a febbraio del 2016. Alla fine, saranno 40 i paesi sulle cui strade si vedrà circolare la Tipo.

Fiat Tipo

Altro concetto fondamentale: Fiat ha voluto realizzare un’auto di valore, non di prezzo. Basti un esempio: i costi di gestione della vettura su tre anni sono inferiori di un terzo rispetto alla concorrenza, cosa molto importante non solo per il cliente privato, ma anche per le flotte. Con Tipo Fiat crea una nuova tipologia di berlina, grande nell’abitabilità, media nell’ingombro, piccola nel prezzo. Inoltre, sviluppa una nuova logica, per ripartire dalla razionalità e per soddisfare le necessità quotidiane dei clienti. Con Tipo Fiat lancia una vera e propria sfida al mercato, una sfida racchiusa nelle parole dello spot pubblicitario: “Ci vuole poco per avere tanto”.

BELLA DA VEDERE
Bella e funzionale la Tipo coniuga la grande capacità di carico (520 litri) con le dimensioni compatte di una berlina lunga 4,54 metri, larga 1,79 metri e alta 1,49 metri. Il passo di 2,64 metri ne esalta le eccellenti doti di abitabilità interna. La Tipo interpreta lo stile delle vetture a tre volumi con grande eleganza, come dimostra il cofano scolpito e avvolgente, con una nervatura centrale che prosegue sul tetto creando un segno continuo. Allo stesso modo, la calandra è unita in un unico disegno ai gruppi ottici ed è ritmata da parti cromate che formano un motivo grafico originale su cui risalta il logo Fiat.

Fiat Tipo

Infine, i proiettori anteriori s’integrano alla calandra conferendo al frontale una grande personalità. Nella vista laterale, una linea collega i proiettori anteriori fino ai fanali posteriori mentre la parte vetrata crea una grafica dinamica che conferisce ariosità e ampi spazi d’ingresso per guidatore e passeggeri. Tra i montanti e il tetto nasce così un “arco dinamico” che trasmette un tocco di sportività alla vettura. Lo stile italiano trova la sua massima espressione nella zona posteriore dove il terzo volume ospita i contorni luminosi della fanaleria. Si tratta di veri e propri oggetti di design che, una volta accesi, “tracciano” una firma inconfondibile nell’oscurità. Completano la zona posteriore uno spoiler integrato, che avvolge il volume assicurando una buona aerodinamicità, e il paraurti robusto con sottili catarifrangenti integrati.

ABITACOLO ACCOGLIENTE
L’interno della Tipo è accogliente, luminoso e capace di garantire un’ eccellente abitabilità e un comfort superiore in termini di ergonomia e spazio a disposizione del guidatore e dei passeggeri. Per raggiungere questo obiettivo i progettisti hanno lavorato secondo i più moderni criteri di ergonomia per la definizione di quei parametri che misurano la capacità dell’auto di rispondere alle esigenze di benessere e comfort a bordo. Il risultato finale sono gli ottimi valori nelle funzioni ergonomiche fondamentali: abitabilità, postura di guida, riconfigurazione degli spazi, accessibilità e visibilità. In dettaglio, sulla Tipo trovano confortevolmente posto 5 passeggeri, anche di notevole altezza (1, 88 metri davanti e 1,80 metri dietro) che possono viaggiare in condizioni ottimali. Anche lo spazio per le gambe è eccellente: tra il punto di seduta e il tallone del passeggero è di 1,07 m all’anteriore, mentre è di 934 cm al posteriore.

Fiat Tipo

Non ultimo, il posto centrale posteriore offre un grande spazio per i piedi. Tra i fiori all’occhiello della Tipo c’è l’ampio bagagliaio facilmente accessibile e tra i più capienti del segmento (520 litri), che può essere sfruttato al meglio abbattendo il divano posteriore sdoppiato (60/40), tutto o in parte, qualora fosse necessario trasportare oggetti particolarmente lunghi. Utilissimo anche i numerosi vani portaoggetti e l’eccellente ergonomia di guida. In particolare, la posizione di guida è uno dei punti di forza del nuovo modello Fiat che lo pone ai vertici del segmento. Merito del perfetto allineamento verticale tra volante, leva del cambio e la pedaliera che assicura praticità e facilità d’uso. Inoltre, la posizione angolare del volante trasmette al conducente una sensazione di sportività così come la perfetta dislocazione dei comandi (climatizzatore, radio e pannello di controllo) sono facilmente raggiungibili senza che il conducente distolga lo sguardo dalla guida. Ulteriore punto di forza è la presenza di numerosi scomparti, diversi per forma e capienza (per un totale di 12 litri), che soddisfano qualunque esigenza. Raggiungibili facilmente da guidatore e passeggeri, i vani consentono di riporre oggetti personali. Inoltre, davanti alla leva del cambio è disponibile un media center dove collegare i propri dispositivi (smartphone e tablet).

DUE MOTORIZZAZIONI
Come già anticipato, al lancio in Italia la gamma motorizzazioni prevede il benzina 1.4 Fire da 95 CV e il turbodiesel 1.6 Multijet II da 120 CV, entrambi abbinati a un cambio manuale a sei marce. Robusto e affidabile, il 1.4 16v della famiglia Fire è la motorizzazione d’accesso a benzina della nuova Fiat Tipo. Eroga una potenza di 95 cavalli a 6.000 giri/min e raggiunge una coppia massima di 127 Nm a 4.500 giri/min. Il motore, abbinato a un cambio manuale a sei marce, prevede una configurazione a 4 cilindri in linea con distribuzione a doppio albero a camme in testa che comandano direttamente le valvole. Così equipaggiata la nuova Tipo raggiunge una velocità massima di 185 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi.

Fiat Tipo

La motorizzazione turbodiesel da 1,6 litri, dotata di tecnologia MultiJet di seconda generazione assicura divertimento alla guida, grande autonomia e bassi costi di gestione. Abbinato al cambio manuale a sei marce, 1.6 Multijet II eroga una potenza di 120 CV a 3.750 giri/min che consente a Fiat Tipo di raggiungere una velocità massima di 199 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi. Inoltre, l’adozione di un turbocompressore a geometria variabile permette al propulsore di esprimere una coppia elevata ai bassi regimi (320 Nm a 1.750 giri/min) offrendo così la massima elasticità di marcia. Il tutto nel rispetto dell’ambiente (è Euro6). Sul ciclo combinato di omologazione, la Tipo 1.6 MultiJet II da 120 CV fa registrare 4,2 litri/100 km di carburante e 110 g/km di emissioni di CO2 .

SEMPRE CONNESSI CON UCONNECT
Al centro della plancia spicca il sistema Uconnect che, a seconda degli allestimenti, è disponibile in due livelli: Uconnect Radio e Uconnect 5″ Vav. Il primo livello propone uno schermo LCD, radio e Bluetooth vivavoce. Il secondo livello si caratterizza per l’ampio schermo touch da 5″, che dà l’accesso a una grande varietà di funzioni: dalla radio analogica e digitale (DAB), fino a tutti i principali supporti multimediali (mediaplayer, iPod, iPhone, smartphone) collegabili attraverso la porta USB e il connettore Aux-in.

Fiat Tipo

Inoltre, utilizzando la tecnologia Bluetooth da smartphone abilitati è possibile effettuare sia lo streaming di musica sia le telefonate in vivavoce. Il sistema Uconnect5’’ Nav è anche dotato di lettore di sms, per leggere attraverso la tecnologia “text to speech” i messaggi di testo ricevuti sui telefoni compatibili. Completa il dispositivo il nuovo sistema di navigazione TomTom 3D con mappe tridimensionali, comandi vocali e TMC free (avvisi sul traffico).

Fiat Tipo

GAMMA CONCRETA, SEMPLICE E DI VALORE
In Italia, al lancio la gamma si compone di due allestimenti (Opening Edition e Opening Edition Plus), due motorizzazioni (benzina 1.4 da 95 CV e diesel 1.6 Multijet II da 120 CV), diverse tinte di carrozzeria, due disegni dei cerchi e una configurazione di interni. Il listino prezzi parte da 14.500 euro per la Tipo Opening Edition benzina 1.4 da 95 CV e da 19.900 euro per la Tipo Opening Edition Plus diesel 1.6 Multijet II 120 CV. In questa prima fase, la Opening Edition 1.4 da 95 CV è proposta al prezzo promozionale di 12.500 euro. In dettaglio, la Fiat Tipo Opening Edition può essere equipaggiata con il motore a benzina 1.4 da 95 CV o il motore diesel 1.6 Multijet II da 120 CV e offre di serie contenuti importanti quali: sei airbag (frontali, laterali e a tendina), ESC con Hill Holder, climatizzatore automatico, sensori di parcheggio posteriori, radio con Bluetooth e comandi al volante, cerchi in lega da 16” , fendinebbia, maniglie e dettagli cromati, finestrini elettrici posteriori, specchietti retrovisori elettrici, sedile guida regolabile in altezza e apertura del baule automatica. A richiesta, inoltre, il cliente può scegliere il sedile guida con regolazione lombare e bracciolo posteriore, il pack sensori (sensore pioggia, sensore crepuscolare e specchietto retrovisore elettrocromico), il kit fumatori e la ruota di scorta di dimensioni normali.

Fiat Tipo

Ancora più ricca la Fiat Tipo Opening Edition Plus che è dotata del turbodiesel 1.6 Multijet II da 120 CV: rispetto all’allestimento precedente, infatti, la versione Plus aggiunge sistema integrato Uconnect 5” Radio Nav con il nuovo sistema di navigazione touch TomTom 3D, volante in pelle, telecamera posteriore, cerchi in lega diamantati da 17”, cruise control, sedile guida con regolazione lombare, bracciolo posteriore e pack sensori . Sono sempre optional il kit fumatori e la ruota di scorta di dimensioni normali.

Fiat Tipo