LA SANDERO CHE NON TI ASPETTI

La due volumi 5 porte della Dacia si rinnova: la nuova Sandero si conferma la berlina 5 posti con il  rapporto prezzo/spazio migliore della categoria. Il design evoca la versatilità di un veicolo che riesce a proporre dimensioni esterne compatte (1.73 mm di larghezza e 4.05 mm di lunghezza fuori tutto). Oltre a una praticità su cui si può contare, la nuova vettura di Casa Dacia esprime una personalità moderna e dinamica che punta sulla seduzione. Nuova Sandero beneficia di nuovi cerchi in lega da 15’’ “Empreinte” (in opzione), particolarmente valorizzanti, e di nuovi copricerchi da 15’’ “Groomy” (di serie sul livello Lauréate), che aggiungono dinamismo ai veicoli. Nuova Sandero inaugura due nuove tinte di carrozzeria metallizzate: il moderno Blu Persia e il classico Beige Cendré.

UN DESIGN INTERNO ATTRAENTE E AFFASCINANTE

Parallelamente alla robustezza che traspare dalle linee esterne, anche la qualità percepita dell’abitacolo è in aumento. Stile ed ergonomia curata fanno emergere una nuova sensazione di comfort. Le scelte stilistiche lasciano spazio a materiali e curve piene. I due nuovi modelli inaugurano una plancia grigio scuro o bicolore (secondo modelli e versioni) dal look moderno, con quadranti dal profilo cromato. Le finiture cromate si ritrovano anche sulla cerchiatura delle bocchette di ventilazione, sul logo al volante e la placchetta del pomello della leva del cambio (secondo il livello di allestimento). Il frontale centrale è sottolineato da una modanatura colorata (secondo il livello di allestimento), coordinata alle maniglie e alla piastrina decorativa sul volante. La nuova strumentazione del cruscotto è completa e comprende (secondo le versioni) l’indicazione della temperatura esterna, dell’ora, le frecce differenziate dei lampeggiatori, i dati relativi al consumo istantaneo e medio, all’autonomia in litri e chilometri, alla distanza percorsa dall’ultimo pieno e a quella che resta fino alla revisione successiva. I comandi, di ultima generazione, si rivelano più funzionali e accessibili, come il comando del climatizzatore e quelli della regolazione dei retrovisori elettrici. Il posto di guida beneficia della regolazione in altezza del volante e del sedile conducente (secondo le versioni). I nuovi modelli aggiungono un’ampia zona poggiapiedi e un bracciolo centrale (in opzione, secondo le versioni).

MEDIA NAV, IL SISTEMA MULTIMEDIALE COMPLETO

Inaugurato su Dacia Lodgy e Dokker, e montato anche sulla nuova Sandero  e Sandero Stepway, Media Nav è caratterizzato da un utilizzo facile e intuitivo: un grande touch screen a colori da 7” e una homepage “Menù”, consentono di navigare facilmente tra le diverse funzioni. Media Nav comprende la radio e la tecnologia Bluetooth® per ascoltare la musica in streaming audio o telefonare in vivavoce. I lettori portatili personali si collegano alle prese USB o jack, accessibili sul frontalino per una maggiore ergonomia, e possono essere gestiti dal touch screen oppure, dopo connessione alla presa USB, dai comandi al volante: in questo caso, le informazioni sono visualizzate direttamente sullo schermo. Media Nav propone anche il navigatore di serie, con visualizzazione 2D e 3D (Birdview).

ACCESSORI UTILI E ACUSTICA MIGLIORATA

La nuova Sandero ha ricevuto in dote tutta una serie di accessori che ne aumentano il valore. A partire dal comodo e pratico regolatore di velocità al limitatore. Entrambe le funzioni si pilotano direttamente dal volante, compresa l’impostazione della velocità.  Così come utile è l’assistenza al parcheggio posteriore: grazie a sensori situati nel paraurti posteriore, un segnale sonoro indica al conducente la prossimità di un ostacolo posteriore. La funzione si attiva con la retromarcia. Inoltre, Dacia propone un’ampia gamma di accessori, utili per il funzionamento quotidiano, come le fasce di protezione laterale, i copritappetini, la gruccia da poggiatesta o le reti di contenimento bagagli. Per le partenze per il week-end o le vacanze, sono disponibili box portatutto da tetto, porta-sci, gancio da traino, rack per biciclette o borsa frigo portatile. Infine, i clienti potranno personalizzare la loro Dacia grazie agli stripping, ai cerchi esclusivi o alle decorazioni dei proiettori fendinebbia.

L’acustica della nuova Sandero è stata particolarmente curata e ne abbiamo avuto prova durante il nostro long test estivo. La superfice dei componenti d’insonorizzazione è stata aumentata, con un miglioramento della qualità dei fonoassorbenti, tanto a livello del vano motore che del parabrezza, ottenendo una significativa riduzione del rumore del motore nell’abitacolo. A livello aerodinamico, sono state aggiunte delle guarnizioni di tenuta, ottimizzate a livello delle porte, per limitare al massimo la rumorosità dell’aria. Il rinforzo di alcuni elementi della sovrastruttura, destinato a eliminare le risonanze sgradevoli, contribuisce, a sua volta, a una migliore acustica in fase di funzionamento.

DINAMICA DI GUIDA AUMENTATA

La nuova Sandero è anche agile da guidare. E il merito va agli ingegneri del Gruppo Renault: il nuovo modello, infatti, ha beneficiato di una migliore e progressiva assistenza del servosterzo, che si riduce nelle curve larghe, per controllare la traiettoria a velocità elevata e si rafforza in caso di raggio di sterzata importante, per una migliore maneggevolezza a velocità ridotta e per facilitare le manovre di parcheggio. La nuova Sandero, inoltre, beneficia di nuove prestazioni, come il controllo della stabilità o l’assistenza alla frenata di emergenza, grazie al multiplexing lanciato su Lodgy che consente anche l’arrivo di nuove funzionalità di comfort, quali la visualizzazione della temperatura, i sistemi multimediali o l’assistenza al parcheggio posteriore.

MOTORE A BENZINA ECCELLENTE E PIACEVOLE DA GUIDARE

La Sandero che abbiamo testato ha ricevuto in dote il recentissimo propulsore turbo benzina tre cilindri TCe 90 Euro 5, simbolo dell’eccellenza meccanica del Gruppo Renault. Riprese e accelerazioni sono flessibili ed energiche. Il quadro prestazionale garantito dal nuovo motore di 0.9 litri della compatta a due volumi rende l’agile cinque porte della casa franco-romena molto piacevole da guidare. Riprese e accelerazioni sono flessibili ed energiche. Il propulsore “Turbo Control efficiency” da 898 cm3 (cilindrata 0,9 l) è al top della tecnologia e del downsizing, che consiste nel dimensionare il motore al livello strettamente indispensabile. Il turbo collettore a bassissima inerzia, associato a una distribuzione variabile in aspirazione (VVT), eroga 90 cavalli a 5.250 g/min, con una coppia di 135 Nm, disponibile fin dai bassi regimi (90% da 1.650 g/min). Dacia Sandero risulta perfettamente fruibile in ogni contesto, dall’autostrada ai percorsi collinari costellati di salite più o meno impegnative. 

Il benzina 0.9 TCe è leggero e parco nei consumi. 
Autentico piccolo capolavoro, il TCe 90 pesa anche 15 kg in meno di un motore di potenza equivalente, e riesce a coniugare piacere di guida, contenimento dei consumi di carburante (5,2 l/100 km per Nuov Dacia Sandero) e riduzione delle emissioni di CO2 (120 g/ km) al lancio per nuova Sandero, e 116 g/km nel prossimo futuro). I consumi di carburante del TCe 90 sono in calo di ben 1,9 litri per 100 chilometri in ciclo misto, con ovvi benefici a livello di costi di esercizio ma anche di autonomia supplementare, con un raggio d’azione che supera i 900 km: una bella performance! Dettaglio da non sottovalutare: il TCe 90 è caratterizzato da un costo di manutenzione limitato, grazie, in particolare, al sistema di catena di distribuzione che non richiede manutenzione e beneficia di una durata di vita pari a quella del motore.

VITA A BORDO: UN RAPPORTO PREZZO/ABITABILITÀ IMBATTIBILE

L’abitacolo è stato migliorato per offrire maggiore spazio portaoggetti, in particolare con l’aggiunta di uno svuota-tasche nella parte superiore della plancia. Nuovi vani nelle porte posteriori completano le vaschette presenti nelle porte anteriori, per alloggiare rispettivamente bottiglie da 0,5 l e 1,5 l. Praticità e modularità sono onnipresenti e il vano bagagli propone un volume record di 320 dm3. La funzionalità del divano posteriore, con schienale ripiegabile 1/3-2/3, è oggi disponibile fin dal primo livello di gamma. Con lo schienale completamente ripiegato, la capacità di carico massima passa a 1 200 dm3 VDA. Nuova Sandero è commercializzata, in Italia, con due livelli di equipaggiamento, ciascuno con un numero limitato di opzioni: l’ingresso in gamma “Ambiance” e la versione più accessoriata “Lauréate”.