Audi Q7 3.0 TDI Ultra: si accontenta di poco

Audi Q7 3.0 TDI Ultra: si accontenta di poco. La Casa dei quattro anelli ha presentato una versione meno assetata del suo celebre SUV di punta. Anche la nuova Audi Q7 si fregia finalmente del titolo “Ultra”, titolo che contraddistingue i modelli particolarmente attenti ai consumi di carburante.

Merito della nuova motorizzazione 3.0 litri V6 TDI Ultra da 218 CV, il SUV premium di Ingolstadt fa ora registrare un consumo di soli 5,5 litri ogni 100 chilometri nel ciclo misto. Il nuovo propulsore, il terzo in ordine di arrivo dopo il 3.0 TFSI benzina da 333 CV e il 3.0 TDI da 272 CV, è abbinato alla trazione integrale e al cambio automatico tiptronic a 8 marce che lo aiutano a raggiungere un obiettivo così importante.

Merito di questa configurazione, la nuova Q7 accelera da 0 a 100 km/h in appena 7,1 secondi e raggiunge una velocità massima di 216 km/h. Per l’occasione il 3.0 TDI 272 CV è stato rivisto nella gestione dell’elettronica, nella pompa dell’acqua e nel radiatore dell’olio, consentendo così di ottenere una riduzione dei consumi e delle emissioni che, nel caso del 3.0 TDI ultra da 218 CV, si attestano nell’ordine dei 5,5 l/100 km e 144 g/km di CO2.
Il Q7 ecologico sarà disponibile negli allestimenti Business e Business plus ad un prezzo base di 60.800 euro. Sulla versione Business sono già di serie il navigatore MMI plus, il sistema di ausilio al parcheggio plus con telecamera, l’Audi virtual cockpit e il climatizzatore quadrizona. Nella Business plus si aggiungono i sedili anteriori elettrici, le sellerie in pelle Cricket e i cerchi in lega da 19″.