Pneumatici, abbiatene cura

Continental, guida sicura pneumatici in ordine

Pneumatici, abbiatene cura, parola di Continental. La sicurezza: un fattore indispensabile per potersi mettere alla guida con serenità e affrontare viaggi quotidiani, di lavoro o di piacere in tranquillità. Per questo motivo bisogna rispettare delle semplici regole di base che, se osservate consapevolmente, contribuiscono a rendere la guida più sicura e piacevole. Il Gruppo Continental, azienda internazionale leader nell’industria automobilistica, da sempre attenta al tema della sicurezza e impegnata nello sviluppo di prodotti innovativi e di qualità, ha identificato semplici suggerimenti per sensibilizzare sempre di più gli automobilisti sull’importanza di guidare in sicurezza, argomento da non sottovalutare mai e da affrontare con serietà e precisione.

Impianto frenante sempre efficiente
In ogni caso è sempre bene prevenire e sapere cosa fare: lo stato di usura di pastiglie va sempre verificato – massima attenzione a rumorosità (fischi inclusi) e vibrazioni in frenata; fate misurare l’usura dei dischi per evitare cedimenti meccanici dovuti all’eccessivo surriscaldamento; d’estate le condizioni atmosferiche (caldo, sole) e della strada (asfalto arroventato, traffico, code, frenate improvvise), unite magari a un carico extra, possono sottoporre l’auto a stress maggiori rispetto al resto dell’anno e causare il surriscaldamento del liquido freni, soprattutto se non è di qualità. Il liquido freni è igroscopico, ossia tende ad assorbire l’umidità dall’aria circostante, caratteristica che ne abbassa il punto di ebollizione. Se è troppo basso si possono formare delle bolle di vapore, che arrivano a compromettere la frenata o a causare guasti all’impianto frenante. Controllarlo regolarmente evita pericolosi rischi. Non ripiegate su componenti e accessori scadenti: la qualità è la miglior sicurezza.

Pneumatici: pressione e usura vanno sempre tenute sotto controllo
Sistemi di monitoraggio della pressione dei pneumatici. In ogni caso è sempre buona norma monitorare la situazione, seguendo alcune indicazioni: prima di mettersi alla guida verificare sempre che non siano accese spie di malfunzionamento o rischio in generale, e in particolare per i TPMS (Tire Pressure Monitoring System, sistemi di monitoraggio della pressione dei pneumatici); verificate la pressione sempre con strumenti affidabili e tarati regolarmente, possibilmente in centri specializzati in grado di garantirne la corretta manutenzione. La pressione va misurata a freddo, quindi non durante una breve sosta lungo il viaggio. Un pneumatico sgonfio tende a surriscaldarsi e a usurarsi più in fretta, facendo consumare più carburante. Molti dei più comuni inconvenienti, come le forature, si manifestano con pneumatici consumati, anche se i valori sono entro i limiti stabiliti per legge.