Renault-Nissan dà la “scossa” all’Onu

Alleanza Renault-Nissan

Renault-Nissan dà la “scossa” all’Onu. Per la prima volta nella storia, l’alleanza Renault-Nissan fornirà la più grande flotta al mondo di veicoli elettrici in occasione di una conferenza internazionale. Partner ufficiale della COP21, Conferenza delle Nazioni Unite sul clima, l’alleanza metterà a disposizione 200 veicoli al 100% elettrici durante il summit annuale, che si svolgerà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre. I veicoli percorreranno oltre 400.000 km, producendo zero emissioni, per trasportare i delegati durante la 21a Conferenza Annuale delle Parti (cosiddetta COP21), a cui sono attesi oltre 20.000 partecipanti accreditati dall’ONU, provenienti da 195 Paesi. La flotta di veicoli della COP 21 sarà composta dalla city car Renault ZOE, la berlina compatta Nissan LEAF e il Nissan e-NV200 in versione 7 posti. I veicoli saranno a disposizione dei delegati per trasportarli, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, tra Le Bourget, sede della conferenza, e Parigi, completando la proposta di trasporti pubblici. Per la prima volta, le Nazioni Unite utilizzeranno una flotta a zero emissioni o al 100% elettrica per coprire tutti i servizi di navetta dei loro delegati in occasione di un summit sul clima.

 200 DIPENDENTI DI RENAULT E NISSAN VOLONTARI PER GUIDARE I VEICOLI DURANTE LA COP21
I veicoli al 100% elettrici saranno guidati da uno staff di 200 autisti professionisti, affiancati da 200 volontari, dipendenti di Renault e Nissan. A giugno, l’alleanza Renault-Nissan ha coinvolto i suoi dipendenti, a Parigi e nell’hinterland, per offrir loro l’opportunità di partecipare alla COP21 come autisti volontari. Prima della chiusura delle iscrizioni erano state registrate oltre 450 candidature di collaboratori: i 200 prescelti seguiranno un programma di formazione per prepararsi all’evento. L’alleanza Renault-Nissan predisporrà una rete di oltre 90 colonnine di ricarica rapida e standard in posizioni strategiche. Saranno alimentate con elettricità a basso tasso di carbonio prodotta da EDF. Le emissioni residue saranno compensate nell’ambito di un programma di compensazione delle emissioni di carbonio autorizzato dalle Nazioni Unite. Le colonnine di ricarica rapida potranno ricaricare i veicoli elettrici, da 0 fino all’80% della loro capacità, in massimo 30 minuti. L’alleanza ha venduto oltre 274.000 veicoli elettrici nel mondo, pari a oltre la metà dei veicoli elettrici in circolazione dalla fine del 2010, data di commercializzazione di Nissan LEAF, il suo primo veicolo elettrico.