Parcometro addio con l’App EasyPark

EasyPark
EasyPark, leader europeo nel pagamento della sosta tramite cellulare, ha realizzato un’operazione di guerrilla marketing d’effetto a Milano: il tradizionale parcometro lascia la scena all’App EasyPark.
EasyPark
Nei giorni scorsi, in alcune zone di Milano, si è infatti svolto il simbolico funerale di 20 parcometri. Un modo alternativo e originale di comunicare che a Milano come in al tre 130 città italiane la sosta può essere gestita e pagata dal proprio cellulare: una comodità che risponde alle reali esigenze dell’utente e segna il tramonto di uno strumento ormai diventato obsoleto.
“Quando parliamo di futuro è facile pensare ai cambiamenti che ci attendono, senza soffermarci sui tanti strumenti di cui disponiamo già oggi e che ci sono d’aiuto nella vita quotidiana“, ha dichiarato Giovanni Laudicina, Country Manager di EasyPark in Italia. “Al fine di rimarcare che il futuro è già a portata di mano, abbiamo pensato ad una campagna fuori dagli schemi in cui il tradizionale parcometro esce di scena e lascia il posto all’App, come in passato è avvenuto con l’abbandono delle cabine telefoniche in favore dei telefoni cellulari. Oggi gli automobilisti possono utilizzare il nostro servizio in 130 città in Italia e oltre 400 all’estero”, conclude Laudicina. “Per vedere quale sarà l’evoluzione della sosta nei prossimi anni, basta guardare ai Paesi Scandinavi. A Copenaghen, per esempio, l’amministrazione ha avviato, da alcuni anni, un processo di digitalizzazione che ha portato a dimezzare il numero dei parcometri in città. Contestualmente, grazie alle innovative soluzioni proposte, EasyPark ha saputo rispondere alle nuove esigenze degli automobilisti, posizionandosi come leader assoluto di mercato e contribuendo alla crescita delle soste pagate con il cellulare, ormai giunte al 75% del totale”.
 
La campagna di guerrilla marketing è disponibile su Facebook nella pagina EasyPark Italia.
 
Per ulteriori informazioni: www.easyparkitalia.it