Nuova SEAT Ibiza

 

Nuovi i motori, nuovi gli equipaggiamenti, nuovi i sistemi di sicurezza attiva e passiva e, ultimo ma non meno importante, completamente rinnovato il sistema di intrattenimento a bordo, che si eleva dotandosi della possibilità di integrarsi con gli smartphone del cliente: “Full Link”, questo il nome della tecnologia che permette di utilizzare in tutta sicurezza le numerose funzioni ed applicazioni di smartphone attraverso il sistema di infotainment della nuova Ibiza.

La ricetta della casa di Barcellona per ridare il lucido alla segmento “B” dalle radici Cataluniensi prevede il modello di estensione del successo della famiglia Leon in tutti i rami della famiglia del brand: oltre al fronte dell’efficienza, della qualità e della sicurezza, è stato fatto tutto il possibile per rendere ancora appetibile questo best seller.

 

BELLA DENTRO (E FUORI)

SEAT Ibiza

Alla base del profondo rinnovamento che ha investito la nuova SEAT Ibiza, vi è il design accattivante dei nuovi interni, dove si ritrova un perfetto equilibrio di espressività, funzionalità e precisione, mediante l’ideazione e inserimento di una serie di profili che definiscono la plancia e ne mettono in risalto le proporzioni spiccatamente orizzontali. Il quadro strumenti è orientato verso il guidatore, per offrire una leggibilità ottimale ed enfatizzare il carattere ribelle e velatamente sportivo con cui la piccola automobile iberica si approccia verso la sua clientela; grazie, inoltre, ad una disposizione pratica di tutti gli elementi e ad una serie di finiture molto piacevoli al tocco, la sensazione di solidità è accentuata perfino negli elementi di uso minore, come le bocchette dell’aria ed i dettagli del volante.

Il resto dell’abitacolo urla forte le sue intenzione e le sue estrazioni, ispirandosi alla semplicità di Barcellona, al suo stile pulito ed al suo temperamento selvaggiamente emozionale: le linee, infatti, sono tese e definite, offrendo un ambiente ai propri occupanti che i nostri cugini d’oltremanica definirebbero “a nice place to be”.

I forti stilemi si riflettono in maniera prepotente anche sul versante esterno del mezzo, dove, in tutte le tre versioni di carrozzeria (tre porte, cinque porte e station wagon), poco cambia rispetto al “model-year” precedente; tuttavia, i piccoli ritocchi sono volti ad evidenziare il carattere più tecnologico e maturo, esplicitato mediante luci diurne con tecnologia a LED, mediante il nuovo design dei cerchi in lega da 16 e 17 pollici di diametro e mediante i nuovi colori carrozzeria “Argento Moonstone” e “Rosso Chilli”.

 

EL CARRO LOCO

SEAT Ibiza

La nuova SEAT Ibiza esprime le sue potenzialità propulsive mediante una rinnovata rosa di motori alimentati sia a benzina che a gasolio.

La nuova unità a benzina si basa su un monoblocco tricilindrico dalla cubatura di un litro, acquistabile sia nella versione naturalmente aspirata che in quella sovralimentata mediante turbocompressore: tra le dotazioni tecniche degne di nota, si tenga a mente la variabilità dell’albero a camme ed alla testata dei cilindri con collettore di scarico integrato per ottimizzare la gestione del calore del propulsore. Inoltre, per quanto riguarda la versione turbo “TSI”, il collettore di aspirazione è dotato di intercooler integrato, doppia regolazione dell’albero a camme e gestione termica attraverso tre diversi circuiti di raffreddamento. La variante a ciclo Diesel prende la base di un nuovo motore 1.4 litri sempre a tre cilindri con potenze variabili tra 75 e 105 cavalli: tra le soluzioni ingegneristiche adottate, rientrano anche il blocco in alluminio, il modulo bilanciere-albero, l’intercooler raffreddato ad acqua ed il sistema di iniezione di gasolio con una pressione che arriva a 2000 bar.

Le soluzioni tecniche e l’erogazione generosa di potenza, tuttavia, non contrastano con le tendenze moderne e le esigenze dei tempi attuali di ridurre i consumi di carburante e le emissioni di gas inquinanti: ne è un grande esempio il 1.0 TSI da 95 cavalli, che percorre quasi 24 chilometri con un litro di “verde” nel ciclo di omologazione. Ancora più parco, invece, si manifesta il 1.4 a nafta, essendo capace di percorrere cento chilometri con appena 3,8 litri di combustibile.

 

SOY SEGURO

SEAT Ibiza

Novità assoluta per la piccola della firma di Barcellona, debutta il nuovo sistema capace di riconoscere la stanchezza del guidatore ed in grado di rilevare la diminuzione della concentrazione di chi guida, sulla base dell’analisi dei parametri di sterzata: in caso di necessità o di emergenza, esso è, inoltre, capace di intervenire avvisando tempestivamente gli occupanti dell’imminente rischio.

Altra considerevole novità sotto al fronte della sicurezza è rappresentato dal sistema di frenata “Multi Collision Brake”: grazie al suddetto, infatti, dopo un impatto è possibile eliminare l’energia cinetica residua agendo tempestivamente ed in modo completamente automatico sull’impianto frenante.

 

STAY TUNED

SEAT Ibiza

Il sistema SEAT Full Link permette a tutti gli effetti di rispecchiare gli elementi presenti sul proprio smartphone Android compatibile con la funzione Mirror Link; tuttavia, l’impianto è accessibile anche a chi utilizza sistemi puri Android ed iOS, grazie alla compatibilità con “Android Auto” ed “Apple CarPlay”. Così facendo, indipendentemente dalla piattaforma per la quale si opta, è possibile rimanere sempre connessi pur mantenendo la piena concentrazione sulla strada.

In collaborazione con la più che famosa casa di elettronica coreana Samsung, la nuova Ibiza è il primo esemplare nella famiglia della casa spagnola ad offrire soluzioni di connettività esclusive: grazie, infatti, ad una sinergia tra i due marchi, sarà possibile sviluppare soluzioni innovative per unire il mondo dell’automobile con quello di Internet. Nella prima fase, SEAT offrirà la nuova Ibiza nella versione “Connect”, la quale prevede la consegna della vettura assieme ad uno smartphone Samsung Galaxy A3 ove vi è preinstallata l’applicazione “SEAT Connect App”, capace di offrire informazioni metereologiche, memorizzare le destinazioni frequenti, aggiornare i propri social network e molto altro ancora.

La versione Connect, inoltre, si presenta con i cerchi in lega da 16 pollici, le calotte degli specchi in colore “Atom Grey” ed i dettagli interni in colore blu, ad indicare e sottolineare l’impronta futuristica che questa edizione limitata vuole fornire alla propria clientela; chicche di contorno sono, invece, le profilature del battitacco, che fungono da ciliegina sulla torta per rendere più appetibile possibile il modello.

 

SU STRADA: IBIZA 1.0 TSI DSG

SEAT Ibiza

Quelli di voi che fossero entusiasti della combinazione tra il piccolo tricilindrico turbo e la trasmissione a doppia frizione frenassero immediatamente gli animi, dal momento che la suddetta versione, dotata tra le altre cose di uno step-up di potenza che porta l’erogazione complessiva a 110 cavalli, non è disponibile per il mercato italiano; ed, oltre al danno la beffa, anche il colore della vettura in prova non è disponibile per l’acquisto nel Bel Paese, essendo un verde lime acido in edizione disponibile solo per la penisola iberica.

Fatta la dovuta premessa e concentrandoci sugli aspetti che, invece, rimangono in comune tra la versione per il mercato interno e quella per l’esportazione, salta subito all’occhio come il motore sia comunque dotato di una gradevole sonorità a tutti i regimi di rotazione e come il comportamento della vettura rimanga sincero in qualunque condizione di guida: a tal proposito, un plauso va fatto all’ottimo comando di sterzo, che, per essere quello di una segmento “B”, si riconferma sincero, onesto e molto comunicativo, incapace di filtrare le sensazioni e meritevole di lode per fornire al guidare tutte le informazioni al riguardo di cosa passa al di sotto delle ruote anteriori.

L’impianto audio formato dal sistema Full Link e coadiuvato dai diffusori del kit “SEAT Sound” si mostra come potente e netto, senza esagerate frequenze alte o basse e, soprattutto, avendo grandi margini di potenza, prima che la richiesta di pressione sonora sia talmente alta da mandare le casse in distorsione; ottimale, come ci si aspetta da un infotainment di questo calibro, la compatibilità con i telefoni cellulari consentendo di accedere alla musica ed ai vari contenuti senza troppi crucci.

Il posto di guida è più che onesto, per una vettura dalle dimensioni così contenute: il volante si impugna correttamente e la strumentazione offre tutte le informazioni necessarie al conducente per tenere sotto controllo il veicolo in ogni condizione di marcia.

 

PREZZI E DISPONIBILITÀ

SEAT Ibiza

La SEAT Ibiza MY15 è disponibile in tutte le concessionarie del brand spagnolo a partire da Luglio del 2015 ad un prezzo di listino che parte da € 11.820 per una vettura equipaggiata dal motore 1.0 naturalmente aspirato.