“MODENA TERRA DI MOTORI” 2011

forgh_85_3811Un mito del motorsport conosciuto in tutto il mondo, una figura legata alla Ferrari, ma anche ad altri grandi marchi automobilistici come Bugatti, Lamborghini, BMW e, non da ultima, la sua Oral Engineering. Questo e tanto altro è Mauro Forghieri, protagonista della dodicesima edizione di “Modena Terra di Motori”. Dal 6 maggio al 12 giugno infatti, la manifestazione celebra la storia e l’attività, che ancora prosegue, del grande personaggio modenese con la mostra “L’ingegner Forghieri: la “Furia” dei motori. Trent’anni di Ferrari e oltre”, che vedrà la partecipazione di alcuni tra i piloti più famosi di tutti i tempi, tra cui Carlos Reutemann, Niki Lauda, Jacky Ickx, René Arnoux, Arturo Merzario.

Sono numerose le iniziative nell’ambito di “Modena Terra di Motori” 2011: per il 14 e 15 maggio è infatti previsto l’arrivo della Mille Miglia con l’omaggio al Museo Enzo Ferrari e il Memorial Circuito Automobilistico Cittadino, con una gara di regolarità su parte del percorso che fu il circuito storico cittadino di Modena.

Promossa dalla Camera di Commercio e dal Comune di Modena, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena “Terra di Motori” quest’anno ha scelto di celebrare il patrimonio di esperienza, ricerca e tecnologia di Mauro Forghieri, un’icona del sapere e dell’ingegno modenese.

La mostra “L’ingegner Forghieri: la “Furia” dei motori. Trent’anni di Ferrari e oltre” si svolge dal 6 maggio al 12 giugno nel World Trade Center di Modena (ex sede del Banco S. Geminiano e S. Prospero in viale Corassori), che presto ospiterà 25.000 mq di uffici, business center e attività commerciali. Il percorso di mostra sarà costituito da un’esposizione del lavoro, della ricerca e del ruolo di Forghieri nella competizione nel mondo del motorsport: proiezione di filmati delle grandi gare di Formula 1, la mostra di disegni e strumenti di lavoro in più di 50 anni di attività, l’esposizione di una decina di auto che hanno visto l’Ingegnere protagonista nel progetto e nella realizzazione, e perfino di una moto BMW progettata e poi mai entrata in produzione. E ancora una galleria di personaggi legati a Forghieri: gli amici e i collaboratori, la relazione con Enzo Ferrari, il rapporto con i piloti. Un’opportunità non solo per ripercorrere le tappe fondamentali delle corse automobilistiche, ma anche per raccontare un’esemplare storia italiana e dell’Italia di successo. Durante la mostra sono poi in programma presso il moderno Auditorium del World Trade Center incontri, talk show, eventi e interviste con grandi personaggi che hanno avuto un ruolo nella storia di Forghieri.

In occasione di “Modena Terra di Motori”, poi, la città tornerà ad essere una delle tappe di passaggio della 1000 Miglia. Sabato 14 maggio è infatti previsto l’arrivo a Modena, di ritorno da Roma, della prestigiosa competizione storica, che vedrà sfilare 375 auto storiche che hanno partecipato alla gara prima del 1957, oltre a 150 Ferrari. La tappa di passaggio vedrà una sfilata delle auto d’epoca davanti al neonato Museo Enzo Ferrari, con la firma da parte degli equipaggi sul libro degli ospiti e la consegna di un premio speciale.

www.modenaterradimotori.com