LIGIER JS50L, CONTRO LO STRESS DA TRAFFICO CITTADINO

Code, difficoltà di parcheggio, manovre difficoltose in spazi angusti. Scene da un film visto più volte, il traffico metropolitano che ci soffoca quotidianamente. Il rimedio potrebbe essere la Ligier JS50 L, presentata all’ultimo Salone dell’Auto di Parigi. Rispetto alla vecchia versione la microcar transalpina si è allungata di 15 cm e ora regala un po’ di comfort in più. Comoda brillante e funzionale.

Disponibile da dicembre nella versione Club ICE, la vettura è equipaggiata con climatizzatore di serie, nuova plancia deluxe con quadro strumentale analogico e digitale, ampia possibilità di personalizzazioni, autoradio touchscreen multimediale da 7’’ con bluetooth e telecamera posteriore di serie e casse

acustiche potenziate. Tutto un altro sound a bordo: l’esclusivo motore Lombardini DCI revolution common rail assicura prestazioni ottimali, guida sciolta, partenza assistita e rumorosità minima. La capacità di carico maggiore e il suo equipaggiamento, renderanno la “L” un modello ad hoc per essere considerata un’autentica citycar biposto con costi di gestione minimi (quadriciclo leggero equiparato a uno scooter da 50 cc), consumi davvero contenuti (2,5 litri di carburante per 100 km) e bassissime emissioni di C02 (65 g/km di CO2 dato record nel campo dei veicoli a quattro ruote).

Un mezzo per tutti, trendy, oggetto di cult per i teenager, perfetto per gli spostamenti in città ma soprattutto sicuro con airbag lato guida (optional), cellula di sicurezza di alluminio ad alta resistenza (ISOTECH brevetto

esclusivo Ligier), barre antintrusione sulle porte, 4 freni a disco sovradimensionati e pneumatici maggiorati (15’’).