2015 Ford Edge: non c’è due senza tre – Continua il piano “One Ford”

Sembra incredibile, ma Ford Europa ha sferrato un vero e proprio attacco nel settore dei SUV/Crossover e l’Edge è l’ultimo protagonista di una crescita senza precedenti. Certamente, c’è poco da meravigliarsi, visto che stiamo parlando del costruttore che ha definito il SUV e che lo ha ripensato più volte nel corso della storia. Pensateci bene, però, solo qualche anno fa l’offerta di Ford Italia nel settore dei SUV e dei Crossover era pressoché nulla. Poi è arrivata la Kuga, qualche tempo fa la EcoSport e ora, Ford annuncia che nel 2015 sarà la volta dell’Edge. Per il mercato americano, l’Edge non è una grande novità, in quanto questo bellissimo SUV compatto viene offerto ormai dal lontano 2007. Con l’intera nuova rivisitazione del concetto formale, però, tutto cambia, perché ora anche l’Edge è stato coinvolto nell’ambizioso piano One Ford messo in campo da quel genio che è Alan Mulally, l’ingegnere del Kansas che, dopo aver sistemato la Boeing, ha girato la propria bacchetta magica sulla Ford Motor Company.

Ford Edge

Ford Italia, in particolare, al momento in cui scriviamo, non ha fornito indicazioni particolari sui motori, ma si è limitata a farci sapere che l’Edge sarà il primo veicolo Ford con lo sterzo adattivo, con il sistema di riduzione del rumore (una tecnologia estremamente interessante che GM ha messo in campo già da qualche tempo) e con la doppia telecamera anteriore. Nulla si sa in merito ai motori, ma certamente ci saranno in gioco gli EcoBoost e, sicuramente per il mercato americano, una nuova versione del 2.0 litri che sostituirà il già performante 2.0 litri attuale. Questo nuovo 2.0 litri, secondo i tecnici americani, sarà così generoso da potersi accoppiare con la versione dell’Edge a trazione integrale. Qui in Italia, dovrà esserci per forza una motorizzazione a gasolio, ma non mancherà anche il motore a benzina che potrebbe essere una versione rivisitata dell’1.6 litri o, chi lo sa, il 2.0 litri stesso. Vedremo.

Ford Edge interni