CROSSOVER UTILITY VEHICLE

IMG_8552Con la Sportage, Kia ha praticamente lanciato il segmento delle Suv in Italia nei primi anni 90 e oggi ne rivoluziona l’offerta facendolo diventare un CUV (Crossover Utility Vehicle). La nuova serie contribuirà a far crescere ulteriormente il segmento, già passato dalle 21 mila unità del 2000 alle 91 mila dello scorso anno. La disponibilità di motori a gasolio e della trazione a due ruote motrici consentirà alla Sportage di ben figurare nella difficile sfida con rivali del calibro di Nissan Qashqai, Ford Kuga, Volkswagen Tiguan e Hyundai ix35.

Secondo Kia Italia, a parità di contenuti, il vantaggio economico dello Sportage rispetto alla concorrenza è pari al 14%. Design, tecnologia e qualità sono i punti di forza del CUV che attira soprattutto uomini tra i 30 e i 50 anni, dal reddito medio-alto e di elevato livello di istruzione. I designer Kia, sotto la gestione di Peter Schreyer, hanno tratto spunto dallo stile del prototipo Kue presentato al Salone di Detroit del 2007 per realizzare un modello all’insegna dello spirito della cosiddetta “Street Art” di Kia (campagna promozionale specifica da metà settembre): maggiore distanza da terra, posizione di guida rialzata, sensazione di massima sicurezza e linea più filante ed elegante con Cx ridotto del 7%.

Già disponibile nei concessionari italiani con prezzi compresi tra 19.950 e 28.900 euro, la terza generazione della Sportage vanta cerchi di lega da 17 pollici di serie su tutta la gamma e dimensioni aumentate: +9 cm in lunghezza (a 4,44 metri), +5,5 cm in larghezza e +7 cm il passo. La linea del tetto è invece più bassa di 6 cm. Kia ha migliorato la trazione Dynamax AWD (le versioni 4×4 costano 2.000 euro più delle 2WD), grazie alla collaborazione con Magna Steyr, e ha migliorato l’impianto frenante (43,5 metri per frenare da 100 a 0 km/h).

La qualità della vita a bordo è di altro livello rispetto alla serie precedente grazie anche all’isolamento acustico, mentre la capacità di carico base è stata portata a 564 litri (arriva fino a 1.353 litri a seconda fila dei sedili abbattuta). Sportage (prodotto nello stabilimento slovacco di Zilina) è disponibile con accessori da segmento superiore, tra i quali tetto panorama (1.000 euro), navigatore touch screen, parking camera, hi-fi con subwoofer e smart key con avviamento a bottone.

La gamma motoristica è articolata al momento su un 2.0 benzina da 163 CV (consumi di 7,5 litri/100 km) e su un 2.0 CRDi da 136 CV che consuma soltanto 5,5 litri/ 100 km ed emette 147 g/km di CO2. Entro la fine dell’anno, l’offerta sarà ampliata con le versioni 1.6 GDI da 135 CV e 1.7 CRDi da 115 CV, entrambe abbinate a un cambio manuale a sei rapporti (l’automatico costa 1.500 euro) e alla trazione anteriore. Sono 8 le varianti complessive (cinque 2WD e tre 4WD) e due gli allestimenti: Active e Class.