2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N – Sostituzione di un filtro aria originale di una Dodge Charger Daytona R/T model year 2006 con una versione performante di produzione K/N. Le immagini che seguono dimostrano come, con poche e semplici operazioni, e ad un costo veramente basso, sia possibile incrementare la potenza e la coppia dei motori americani. In questo caso il protagonista è, naturalmente, uno degli attori principali del motorismo USA: il 5.7 HEMI di casa Dodge.

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N

Non capita certo tutti i giorni, almeno in Italia, di poter mettere le mani su una Dodge Charger R/T Daytona. Soprattutto se si tiene conto che stiamo parlando di una vettura costruita in serie limitata. Più precisamente, quella che vedete nel servizio è la numero 2.592 delle 4.000 realizzate.

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N
Sulla parte destra della plancia troviamo la targa che identifica la vettura come la numero 2.592 delle 4.000 costruite.

Il colore è il noto Go Man-Go, un nome che sfrutta la combinazione di alcune parole della lingua inglese (Go = andare, Man=uomo) per creare un doppio senso sul significato (ManGo è, infatti, anche il nome del noto frutto tropicale). La sostituzione del gruppo filtro, su un’auto americana, può essere considerata il primo step per successive elaborazioni. Per chi è abituato a ragionare in termini europei la modifica di questo sottosistema del propulsore non porta solitamente a grandi migliorie in termini di prestazioni. Bene, con le auto americane le cose vanno molto diversamente. Basti pensare che il 5.7 HEMI, equipaggiato con il kit della K&N, ha fruttato un guadagno medio di circa 25 CV, con punte di quasi 30 CV (la vettura è stata provata su banco a rulli e i risultati sono oggettivi ed insindacabili). Qualcuno potrebbe obiettare che tale guadagno è possibile solo perché il motore non beneficia di un’accurata progettazione iniziale. Grave errore. La verità è che i propulsori americani destinati alla grande serie, anche quando sono unità leggendarie come questa, vengono “soffocati” per rispondere a determinati parametri imposti dalla normativa sulla circolazione o, ancora più di frequente, vengono rilasciati al pubblico con un setup che il costruttore reputa il miglior compromesso per il tipo di destinazione d’uso della vettura. In realtà, la grande disponibilità di kit e componenti in aftermarket sul mercato americano, e la possibilità di fornire un prodotto aperto a successive modifiche, anche pesanti, sono alcuni degli aspetti tipici della produzione USA.

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N

Abbiamo ordinato il filtro direttamente negli States e l’abbiamo montato nella sala prove di Auto Tecnica. L’operazione di sostituzione della cassa filtro originale, con quella più performante messa a punto dalla K&N, non richiede conoscenze meccaniche specifiche. Vi segnaliamo però alcune precauzioni da tenere presenti durante l’ordine del kit e nelle fasi di montaggio:

– al momento dell’ordine del kit fate attenzione perché ne esistono di due tipi differenti. Il primo viene offerto per ottenere un incremento di potenza dichiarato di circa 12 CV (K&N Typhoon Air Intake Systems codice KNN-69-2526TP). In questo caso il kit è composto di un condotto in alluminio. Il secondo, quello che vedete in questo articolo, e avente codice KN-57-1542, è in grado di sviluppare un incremento medio di 22 CV e sfrutta un condotto in materiale plastico più efficiente dal punto di vista delle temperature raggiunte. Grazie infatti alla sua minor tendenza a riscaldarsi, questo secondo tipo di condotto consente di mantenere l’aria aspirata a temperatura più bassa e quindi di conservare una densità maggiore;

– ricordatevi di predisporre la guarnizione di tenuta superiore e inferiore della scatola precisamente come indicato dalle istruzioni del produttore (istruzioni che alleghiamo all’articolo e che potete scaricare). Diversamente si avrebbero perdite di tenuta che comprometterebbero l’intera fluidodinamica del processo di aspirazione. La guarnizione della parte alta, in particolare, fa tenuta sul cofano motore e pertanto è necessario che venga applicata con le dovute attenzioni;

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N
Come è facile notare, sulla parte superiore della scatola è stata prevista una guarnizione perimetrale che si occupa di mantenere il contato con la parte inferiore del cofano motore. Solo in questo modo vengono inibiti ingressi d’aria supplementari non pianificati.
2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N
L’elemento filtrante è ovviamente del tipo tronco conico.

– prima di iniziare il lavoro staccare il polo negativo della batteria (quest’ultima è alloggiata nel vano bagagli) e lasciarlo staccato per almeno due ore. Queste indicazioni ci sono state fornite dai tecnici della K&N, i quali hanno spiegato che la procedura è fondamentale per consentire l’azzeramento completo dei dati in centralina, dati raccolti in fase di autoapprendimento durante il precedente funzionamento del motore. In questo modo la centralina è in grado di risettarsi sulle portate d’aria maggiorate consentite dal nuovo gruppo filtro;

– l’unico sensore da rimuovere è quello di temperatura inserito nel condotto originale subito a valle della scatola filtro. Attenzione nel rimuoverlo perché si tratta di un componente delicato che viene inserito nella sua sede e sigillato con un mastice che ne favorisce la tenuta stagna;

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N
Primo piano del sensore di temperatura. Va staccato e manovrato con estrema cura.

– il tubo di recupero dei vapori, in arrivo dal motore, è inserito anch’esso nel condotto che collega la scatola filtro e il corpo farfallato. Potreste tenere l’originale, ma consigliamo di utilizzare quello fornito dalla K&N visto che, a montaggio effettuato, la distanza tra i due punti di attacco si accorcia notevolmente e le curve che dovreste imporre al condotto originale sarebbero eccessive. Anche quello fornito dalla K&N andrà tagliato per rendere il collegamento pulito e privo di pieghe.

2006 Dodge Charger R/T Daytona: kit aspirazione diretta K/N
Un primo piano dei collettori di aspirazione e del corpo farfallato dove va ad innestarsi il gruppo di aspirazione. La tubazione del recupero dei vapori è anch’essa vincolata al condotto che va dalla scatola filtro fino al corpo farfallato.

Alleghiamo per correttezza il grafico di coppia e potenza divulgato da K&N facendo notare che il guadagno in prestazioni dipende, oltre che dalla vettura, anche dalle condizioni in cui la stessa viene testata e, naturalmente, dalla benzina utilizzata. Ricordiamo, infatti, che gli americani utilizzano combustibili sensibilmente meno performanti dei nostri e pertanto i quasi 30 CV in più (che abbiamo rilevato durante le prove sul banco a rulli della sala prove di Auto Tecnica) sono relativi alla situazione contingente in cui si trovava la vettura. Una cosa è certa: l’incremento minimo dichiarato dalla K&N è garantito in qualsiasi condizione ambientale e, pertanto, mi è sembrato doveroso fornirvi il grafico ufficiale. Qui sotto potete scaricare il grafico di coppia e potenza e le istruzioni di montaggio.

Grafico coppia e potenza

Istruzioni