Renault Megane Sporter: famigliare senza età

Renault Megane Sporter

Renault Megane Sporter: famigliare senza età – La Station Wagon di segmento C pone un ulteriore tassello all’interno della strategia di ringiovanimento intrapresa dalla Casa francese.

Basata sulla stessa piattaforma modulare CMF di Espace e Talisman, la nuova Renault Megane Sporter vanta dimensioni più generose rispetto alla precedente generazione a tutto vantaggio del comfort di bordo, dell’abitabilità e della capacità di carico.

Giovane outside

Renault Megane Sporter

L’immagine esterna è caratterizzata da linee fluide, proporzioni equilibrate e superfici omogenee che le regalano un design dinamico ed elegante allo stesso tempo. La ridotta altezza da terra e le carreggiate allargate ne accentuano poi la presenza su strada donandole un look giovanile e sportivo. L’anteriore e il posteriore sono rispettivamente impreziositi dalle già note luci diurne anteriori Full-Led a forma di “C” e dai gruppi ottici posteriori Edge-Led con effetto 3D mentre nel profilo laterale fanno bella mostra di se la linea del tetto con barre di alluminio, la linea di cintura cromata a forma di boomerang ed i caratteristici cerchi in lega da 17 pollici.

Family feeling

Renault Megane Sporter

Saliti a bordo si ritrovano gli stessi interni già visti sulla variante Berlina. Un abitacolo, luminoso e panoramico, caratterizzato da pregevoli materiali, finiture curate e accostamenti precisi. Il comfort e l’abitabilità ne fanno da padroni con un maggiore spazio per gambe e testa, specie nella zona posteriore, e con sedili ergonomici caratterizzati da un’imbottitura in schiuma a doppia densità. Merito delle dimensioni esterne più generose la capacità di carico è cresciuta facendo registrare ora un volume minimo di 580 litri, che può arrivare fino a 1695 con i sedili posteriori completamente abbattuti, e una lunghezza massima di carico di 2,70 metri con sedile del passeggero anteriore abbattuto.

Tecnologica inside

Renault Megane Sporter

Immancabile poi l’intero comparto tecnologico e di sicurezza già visto a bordo della sorella Berlina. Al centro della plancia fa bella mostra di se in verticale il tablet R-Link2 con schermo touch da 8,7 pollici declinato alla gestione dell’intero infotainment, dietro al volante ritroviamo l’ormai classico display TFT da 7 pollici con funzione di strumentazione di bordo e davanti agli occhi del conducente trova posto l’ormai immancabile head-up display a colori che riassume le informazioni più importanti.

Renault Megane Sporter

A questi dispositivi si affiancano gli importantissimi sistemi di sicurezza ADAS (Cruise Contro adattivo, frenata di emergenza attiva, superamento involontario della carreggiata, distanza di sicurezza, superamento dei limiti di velocità con riconoscimento segnaletica e sensore angolo morto), il sistema Multisense (per la regolazione di sterzo, motore e cambio tramite 5 diverse modalità di guida) e l’Easy Park Assist con sensori di posteggio anteriori e posteriori e Parking camera.

Cucita addosso

Renault Megane Sporter GT

Fin dal lancio la nuova Renault Megane Sporter potrà essere acquistata in ben 4 diverse motorizzazioni benzina ed in 5 diverse motorizzazioni diesel con potenze da 90 a 205 CV. Sul fronte dei benzina si potrà optare per il 1.2 litri TCe da 100 CV e 175 Nm con cambio manuale a 6 rapporti, il 1.2 litri TCe da 130 CV e 205 Nm sia con cambio manuale che con cambio doppia frizione EDC7 ed il 1.6 litri TCe da 205 CV e 280 Nm con cambio EDC7 (Megane GT). Sul fronte dei diesel, invece, la scelta potrà ricadere tra il 1.5 litri dCi da 90 CV e 220 Nm con cambio manuale a 6 rapporti, il 1.5 litri dCi da 110 CV e 260 Nm sia con cambio manuale che con cambio doppia frizione EDC6, il 1.5 litri dCi da 130 CV e 320 Nm con cambio EDC6 e il 1.6 litri dCi da 165 CV e 380 Nm con cambio EDC6 (Megane GT).

Piacevole compagna

Renault Megane Sporter

Fin dai primi chilometri percorsi la famigliare francese si è dimostrata una piacevole compagna di viaggio. Merito, infatti, dell’ottimo lavoro di insonorizzazione, il motore non fa mai sentire la sua voce all’interno dell’abitacolo e anche i fruscii aerodinamici o il rotolamento degli pneumatici è completamente azzerato. La qualità di vita a bordo è buona, il comfort offerto dai sedili è elevato e lo spazio per guidatore, passeggeri e bagagli non manca di certo. La nuova Megane Sporter ti fa sentire subito come a casa propria con una plancia semplice, pochi e ben disposti comandi e un abitacolo luminoso e ben vetrato così da facilitare le manovre anche negli spazi più angusti. Il motore, nella versione 1.5 dCi da 110 CV, si è dimostrato campione in quanto a consumi ma più votato ad un’andatura turistica e tranquilla ma mai sottodimensionato rispetto alla massa totale della vettura (circa 1.400 kg). Il cambio EDC6, fluido, lineare e preciso, non eccelle in quanto a velocità di cambiata rendendo la guida un pò meno coinvolgente ma siamo parlando pur sempre di una vettura famigliare e non di una sportiva. Il comparto sospensioni, infine, svolge bene il suo lavoro restituendo sempre una vettura sicura, facile e sincera.

Personalizzabile e accessoriata

Renault Megane Sporter

Ordinabile già dal 5 luglio, la Station Wagon francese di segmento C potrà essere acquistata in concessionaria a partire dal 15 ottobre con un primo porte aperte il 15 e 16 ottobre e un secondo porte aperte il 22 e 23 ottobre. Declinata in 4 diversi allestimenti (Life, Zen, Intens e Bose) più una variante EcoBusiness e 2 versioni sportive (GT-Line e GT), la nuova Renault Megane Sporter fa la sua comparsa sul mercato con un prezzo di lancio più alto di soli 1000 euro rispetto alla variante berlina: si parte dai 19.900 euro per la Life TCe 100 CV e si può arrivare ai 33.800 euro per la GT dCi 165 CV EDC6.

Indole sportiva

Renault Megane Sporter GT

La nuova Renault Megane Sporter, come dicevamo, propone anche 2 versioni capaci di strizzare l’occhio ai giovani amanti delle prestazioni: stiamo parlando delle versioni GT-Line e GT. Specie la seconda sarà in grado di accaparrarsi una discreta fetta di pubblico che, pur bisognosa di spazio e comodità, non saprà rinunciare alle prestazioni ed al piacere di guida. Riconoscibili fin da subito grazie a paraurti specifici, griglie a nido d’ape, prese d’aria maggiorate, cerchi in lega da 18 pollici, diffusore profilato e cromato e tubo di scarico ovale e cromato, la nuova Megane Sporter GT sprigiona sportività anche negli interni dove spiccano sedili avvolgenti, paddles al volante, interni con rifiniture blu, launch control e possibilità di scalata multipla.

Renault Megane Sporter GT

A questo bagaglio estetico importante si aggiunge un pacchetto tecnico/meccanico di tutto rispetto con molle e ammortizzatori riviste nella taratura, dischi freno maggiorati di 30 millimetri, sistema 4Control a quattro ruote sterzanti derivato da Espace e Talisman, modalità dio guida RS Drive e due motorizzazioni di punta: 1.2 litri TCe da 205 CV 280 Nm con cambio a doppia frizione EDC7 oppure 1.6 litri dCi da 165 CV e 380 Nm con cambio doppia frizione EDC6. Le versioni GT-Line hanno un prezzo di lancio che varia tra i 26.200 euro ed i 28.700 euro in base alla motorizzazione mentre le versioni GT attaccano il listino con un prezzo base di 31.400 euro ma posso raggiungere i 33.800 euro sempre in base alla motorizzazione scelta.

 Renault Megane Sporter GT