L’ORTO DI iOn PER MILANO

L'orto-di-iOn-per-Milano---3-Peugeot, in collaborazione con Fondazione AEM e il comune di Milano, ha presentato questa mattina un’iniziativa che, ancora una volta, fa ben capire l’attenzione nei confronti dell’ambiente e dell’ecosostenibilità del costruttore francese. Stiamo parlando dell’Orto di iOn, ideato dall’architetto Silvio De Ponte, una sorta di “green box” verticale ove sono state piantate verdure di stagione, tra cui insalate, basilico, peperoni, che, grazie a un sistema di irrigazione e alla cura costante, cresceranno nel cuore della città. Alla base dell’orto, sono poi presenti piantine di ribes, mirtilli e more, e nella zona circostante alcuni alberi da frutta.

In questo periodo, l’orto è posizionato in Largo dei Bersaglieri a Milano, non lontano da Piazza San Babila, mentre quest’estate sarà spostato nel Parco Indro Montanelli di via Palestro. Scopo dell’iniziativa, oltre a quello già di per sé lodevole di far nascere ulteriori spazi verdi nel cuore della città, è creare un luogo di informazione sulle prospettive della eco-mobility.

Quale migliore ospite nell’orto, allora, se non la iOn, per l’occasione “vestita di verde”? La vettura 100% elettrica di Peugeot, commercializzata dalla fine del 2010, è la proposta zero emissioni perfetta per rendere più vivibili le nostre caotiche città. Silenziosa, le emissioni acustiche sono limitate al rumore di rotolamento dei pneumatici, ha un’autonomia che, nel ciclo standard europeo, può raggiungere i 150 chilometri. Agile, grazie a un raggio di sterzata di 4,50 m, raggiunge una velocità di 130 km/h e assicura un ottimo spunto (la coppia, infatti, è disponibile istantaneamente). La ricarica completa della batteria, collegandosi a una comune presa domestica, richiede sei ore, mentre scegliendo un terminale specifico per la ricarica rapida, sono sufficienti trenta minuti per raggiungere l’80%.

www.peugeot.it