EQUIPAGGIAMENTI INVERNALI IN EUROPA

ContiCrossContact_Winter_carContinental, leader nel settore dei pneumatici invernali e primo produttore europeo di pneumatici, è sempre vicina alle esigenze dell’automobilista, a maggior ragione nella stagione invernale. Per assicurare la mobilità nel rispetto della massima sicurezza, ecco una breve guida di quelle che sono le normative in uso nei paesi dell’Europa in materia di circolazione, finalizzata agli obblighi e suggerimenti in tema di pneumatici invernali.

Anni fa Continental, leader europeo nel settore pneumatici per autovettura e numero uno per quanto riguarda i pneumatici winter, presentò uno studio relativo alle normative e prescrizioni dei differenti Paesi europei in tema di impiego di pneumatici invernali. I pneumatici winter, che recano sul fianco la marcatura M+S, sono infatti normati dal 1992 come „coperture il cui battistrada e la cui struttura sono concepiti per offrire soprattutto su terreno fangoso e su neve fresca o compatta prestazioni migliori di un pneumatico normale. Il disegno del battistrada di una copertura M+S è caratterizzato da incavi e rilievi più grossi rispetto al pneumatico normale, generalmente dotati di lamellature elastiche“. Da metà anni 2000 la maggiore attitudine alle performances invernali di un pneumatico winter è attestata da una marcatura aggiuntiva sul fianco, non prescritta specificamente da una normativa, consistente nell’ideogramma di una montagnetta con il simbolo del fiocco di neve: generalmente la copertura marcata con questo simbolo offre un margine di sicurezza superiore del 7% nella frenata con ABS su neve rispetto al pneumatico che reca la sola marcatura M+S. Oggi, a cinque anni di distanza dallo studio precedente, Continental effettua un nuovo sondaggio nei Paesi europei per vedere che cosa è cambiato in tema di prescrizioni per la guida in inverno, in maniera da dare i corretti suggerimenti e mettere in grado l’automobilista di viaggiare in tutta sicurezza, nel pieno rispetto delle disposizioni di legge in vigore sui territori che vorrà attraversare.

Italia

E‘ il Paese in cui verosimilmente si è fatto di più. Non esiste una precisa norma che obbliga all’uso del pneumatico winter, ma il recente Codice della Strada fa espresso riferimento alla possibilità che prefetto e amministrazioni comunali e provinciali emettano ordinanze che vincolano la circolazione nei mesi invernali all’uso di pneumatici invernali montati alle ruote o all’obbligo di avere a bordo catene da neve omologate. Ciò in aggiunta agli obblighi sanciti dai cartelli specifici su determinate strade di montagna. Sono ammessi i pneumatici chiodati con rispetto dei relativi vincoli temporali e di velocità

Austria

Nonostante una quota elevatissima di vetture equipaggiate con coperture winter, non esiste una specifica normativa in tema di pneumatici invernali, ma si fa riferimento all’obbligo sancito dagli appositi cartelli posizionati nelle zone montane: su questi tratti sono obbligatorie le coperture winter con un residuo battistrada di almeno 4 millimetri o l’utilizzo di catene da neve. I pneumatici chiodati sono ammessi con rispetto dei relativi vincoli temporali e di velocità.

BeNeLux

In Belgio, Olanda e Lussenburgo non esistono particolari prescrizioni, sebbene siano Paesi in cui l’inverno si fa sentire. Sono vietati i pneumatici chiodati.

Danimarca

Anche in Danimarca non esistono specifiche prescrizioni, sebbene la quota di pneumatici invernali sia decisamente consistente. I pneumatici chiodati sono consentiti.

Estonia

C’è l’obbligo di montare pneumatici invernali dal 1. Dicembre a fine Febbraio, ma in caso di particolari condizioni atmosferiche la data di inizio può essere anticipata e quella di fine posticipata. Sono vietati i pneumatici chiodati.

Finlandia

Vige l’obbligo dei pneumatici winter dal 1. Dicembre a fine Febbraio, e dal 1990 questa norma vale anche per tutti i veicoli stranieri in transito nel Paese. Sono consentiti i pneumatici chiodati.

Francia

L’obbligo di pneumatici invernali o catene da neve è sancito solo dagli appositi cartelli posti sulle strade montane. Possono essere utilizzati pneumatici chiodati con rispetto dei relativi vincoli temporali e di velocità. Chi usa i chiodati deve esporre posteriormente un adesivo identificativo del limite massimo di velocità di 90 km/h.

Germania

Pur con un parco circolante all‘80% equipaggiato con coperture winter, non esiste ancora una vera e propria normativa che impone l’uso di pneumatici invernali su tutte le strade, anche se a livello governativo una definizione è attesa in brevissimo tempo. L’obbligo dei pneumatici invernali (in alternativa alle catene da neve) invece è sancito su alcuni percorsi montani in particolari condizioni climatiche, previa segnalazione con cartelli stradali specifici o su ordinanza dei Laender. In caso di equipaggiamento non idoneo alle condizioni invernali però, in caso di incidente le compagnie assicuratrici possono contestare il rimborso della polizza kasko. Sono tassativamente vietati i pneumatici chiodati.

Grecia

Non è previsto alcun obbligo in tema di equipaggiamento invernale.

Gran Bretagna e Irlanda

Non esiste alcun tipo di prescrizione in materia di circolazione invernale.

Lettonia

Vige l’obbligo dei pneumatici winter dal 1. Dicembre a fine Febbraio. Sono ammessi i pneumatici chiodati.

Lituania

Vige l’obbligo dei pneumatici invernali dal 1. Novembre al 1. Aprile. Sono ammessi i pneumatici chiodati.

Norvegia

Tutti i veicoli immatricolati nel paese hanno l’obbligo di circolare con pneumatici invernali dal 1. Novembre al 1. week-end dopo Pasqua, quelli con targa estera ne sono esenti, anche se ne viene consigliato l’uso. Nel medesimo periodo sono ammessi i pneumatici chiodati.

Polonia

Non esistono prescrizioni in materia, sebbene sia diffuso l’impiego di pneumatici invernali con e senza chiodi.

Portogallo

Non esistono normative sull’utilizzo dei pneumatici invernali.

Repubblica Ceca

Non esistono prescrizioni specifiche sul tema equipaggiamenti invernali.

Russia

Non esiste una normativa specifica che riguarda l’impiego di pneumatici invernali, ma si fa riferimento sempre alle raccomandazioni di sicurezza. Pneumatici winter e chiodati sono consigliati, in alternativa sono ammesse le catene da neve.

Slovenia

Vige l’obbligo di equipaggiamento invernale dal 15 Novembre al 15 Marzo, inteso come utilizzo di pneumatici invernali o di pneumatici estivi purché con battistrada superiore ai 4 millimetri. I pneumatici chiodati devono essere invece montati su entrambi gli assi.

Spagna

Non esiste una normativa in merito all’uso dei pneumatici invernali, ma ci si affida alla cartellonistica stradale, ove presente.

Svezia

Vige l’obbligo di pneumatici invernali per tutti i veicoli immatricolati nel Paese, non è vincolante per gli stranieri. Sono ammessi i pneumatici chiodati.

Svizzera

Sostanzialmente non esiste una normativa in tema di pneumatici invernali, ma la percentuale di queste coperture in circolazione è addirittura superiore a quella delle estive. In caso di incidente riconducibile ad un problema di aderenza infatti le compagnie assicuratrici non riconoscono il rimborso della polizza kasko ed in determinati casi gravi addebitano una proporzionale di spesa all’assicurato per i danni arrecati a terzi. Catene e pneumatici chiodati sono vietati su autostrade e strade statali principali, mentre i tratti alpini con obbligo di catene o coperture invernali sono espressamente contrassegnati dalla apposita cartellonistica.

Fatto questo rapido giro di vedute delle normative in uso nei paesi europei, è necessario comunque un ultimo consiglio. Imposti o suggeriti che siano, in ogni paese vige comunque l’obbligo che, in caso di equipaggiamento della vettura con pneumatici invernali, l’automobilista debba sempre apporre sul cruscotto, in posizione ben visibile, l’adesivo che riporta la velocità massima ammessa per quel tipo di pneumatico: questo perché spesso il pneumatico invernale ha un codice di velocità inferiore a quello dell’omologo pneumatico estivo. E’ pertanto un criterio di sicurezza che sancisce questo obbligo, dato che il Codice della Strada prevede ed ammette appunto una decurtazione della velocità massima proprio per i pneumatici invernali: in tal modo l’automobilista avrà sempre sott’occhio l’avviso per limitare -nei tratti esenti da restrizioni- la velocità del veicolo secondo le specifiche del pneumatico che monta nella circostanza. E‘ altresì vivamente raccomandato il montaggio dei pneumatici invernali su tutte quattro le posizioni di ruota del veicolo (obbligo in caso di coperture chiodate), onde assicurare il perfetto equilibrio dinamico del mezzo.