2015 Ford Edge

2015 Ford Edge

2015 Ford Edge

Era il 2006 quando Ford mise sul mercato l’Edge. Ai tempi, si parlava ancora poco di crossover, oggi questo concetto è sulla bocca di tutti. Era già bello nel 2006 e mantenere intatto un carattere del genere non era semplice. Negli anni si è evoluto e ora è arrivato in veste 2015 ancora più rifatto. Questa volta, però, l’Edge arriva anche in Italia, certo, senza la motorizzazione di punta, tutta americana, che farebbe paura anche a marchi europei che vendono sul nostro mercato SUV particolarmente pepati. No, il 2.7 EcoBoost non è roba per noi. E come dare torto, in un certo senso, alle scelte di Ford Europe e quindi di Ford Italia. Peccato, diciamo noi, perché qualche cliente con il portafogli abbastanza gonfio da sostenere sia il prezzo di acquisto, sia i costi di gestioni, secondo noi, in Italia, c’è ancora.

2015 Ford Edge – Lo stile

Rispetto al modello d’esordio che si caratterizzava per linee particolarmente morbide e arrotondate, questo del 2015 è un Ford Edge più spigoloso, tanto che qualcuno è riuscito a vederci una somiglianza con alcuni prodotti coreani. Beh, sia chiara subito una cosa: le linee dell’Edge di oggi sono certamente l’evoluzione di quelle di partenza dell’ormai lontano 2006, con un avvicinamento al kinetic design di Ford Europe. Al contrario, i prodotti coreani, ai quali alcuni fanno riferimento, senza nulla togliere alle belle linee delle moderne vetture asiatiche, sono quelli che hanno fatto il salto stilistico vero è proprio, un cambio di concetto formale che, in certi casi, ha portato verso una rivoluzione più che un’evoluzione. Sempre a proposito di stile, si riconoscono alcuni elementi forti del mondo Ford attuale, come per esempio la griglia ereditata dalla Taurus (in vendita negli USA), il pannello strumenti tipico delle vetture Ford odierne e, come era ovvio aspettarsi, certi inserti presenti in abitacolo sono stati prelevati anche dalla Mustang di ultimissima generazione.

2015 Ford Edge – Come si posiziona

L’Edge rimane per Ford un Crossover o, se preferiamo, un SUV particolarmente compatto. Da noi il problema non si pone, ma per gli americani che cercano la terza fila di posti, la scelta, secondo i vertici Ford, dovrebbe cadere sull’Explorer o su quella wagon tanto originale e così poco conosciuta agli europei: la Flex.

2015 Ford Edge – Panoramica sui motori

Per completezza di trattazione, vediamo una panoramica di tutti i motori presenti all’interno della gamma Edge. Successivamente faremo alcune considerazioni su quelli che saranno presenti in Italia. Negli USA non si parla di versioni a gasolio. Ma non avevamo dubbi! Si parte quindi dal 3.5 litri V-6, si passa per il 2.0 litri 4 cilindri EcoBoost e si finisce con il 2.7 litri V-6 EcoBoost, che per doti di performance si avvicina più di tutti al concetto di motore secondo gli americani (anche il 3.5 litri V-6 non è un’opzione da trascurare sotto questo punto di vista). Il primo che abbiamo elencato si presenta con una potenza di 280 HP, l’EcoBoost di 2.0 litri garantisce 240 HP e il poderoso biturbo 2.7 litri mette sul tavolo 315 HP. Quest’ultimo è destinato alla versione Sport. Veniamo quindi al mercato italiano. Il motore che debutterà nel nostro paese sarà il 2.0 litri TDCi che sarà declinato su due versioni di potenza: quella da 180 CV e 400 Nm con cambio manuale a sei rapporti e la versione con 210 CV e 450 Nm, che farà coppia con un Powershift a sei rapporti. Queste sono le notizie ufficiali dell’ultimo comunicato ricevuto da Ford, ma è nostra impressione che, molto probabilmente, ci sarà anche una versione a benzina EcoBoost che potrebbe essere il 2.0 litri da 240 CV o una edizione aggiornata dell’1.6 litri. Queste due ultime ipotesi, però, sono tutte da confermare.