Schaeffler investe 180 milioni di euro in Sassonia

Schaeffler Automotive Aftermarket

Schaeffler investirà 180 milioni di euro per realizzare un nuovo, modernissimo centro di assemblaggio e imballaggio, chiamato “Aftermarket Kitting Operation” (AKO), nella zona industriale “Star Park” alla periferia di Halle (Saale), in Germania. Esteso su un’area di oltre 40.000 metri quadrati, il nuovo impianto assemblerà e confezionerà i kit della gamma di pezzi di ricambio e soluzioni di riparazione Schaeffler. La costruzione del centro, la cui consegna è prevista per la fine del 2019, è stata affidata a Neovia Logistic. Il progetto creerà circa 900 nuovi posti di lavoro nella zona di Halle. Il nuovo centro di Halle contribuirà a ottimizzare i processi dell’Automotive Aftermarket Schaeffler e genererà duraturi miglioramenti nella qualità della spedizione. Sarà il principale hub per tutti gli altri magazzini della divisione Automotive Aftermarket in Europa e, allo stesso tempo, fungerà da magazzino regionale per Germania, Austria e Svizzera. Una volta che il centro sarà operativo, i clienti di questi Paesi potranno usufruire di tempi di consegna ancora più veloci.

Michael Söding, membro designato del Board of Managing Directors Schaeffler AG e Capo della divisione Automotive Aftermarket, spiega: “Il nostro accordo con Neovia Logistics rappresenta una pietra miliare verso la costruzione di un centro di assemblaggio e imballaggio nell’area industriale “Star Park” di Halle. Il centro ottimizzerà ulteriormente i nostro processi e tempi di lavorazione e ci consentirà di offrire ai clienti un servizio ancora più veloce, affidabile e flessibile”. Nel nuovo centro saranno selezionate, imballate e spedite più di 40.000 diversi articoli e componenti per sistemi frizione, motore, cambio e chassis, destinate ad autovetture, veicoli commerciali leggeri e pesanti e trattori. Klaus Rosenfeld, Chief Executive Officer di Schaeffler AG, ha affermato: “L’investimento rimarca l’importanza strategica del nostro settore Automotive Aftermarket, che dal 1° gennaio 2018 è gestito come divisione autonoma da Michael Söding. È anche un chiaro segnale del nostro impegno industriale in Germania e della nostra strategia “Mobilità di domani”. Partendo da queste basi aumenteremo ulteriormente la nostra competitività e consolideremo la posizione di partner tecnologicamente all’avanguardia dei nostri clienti Automotive in Europa e nel mondo”.