Nissan Qashqai 1.6 DIG-T protagonista del Grand Tour of Switzerland

Nissan Qashqai, l’apprezzatissimo crossover di casa Nissan e leader del mercato nella sua categoria, mostra i muscoli con questa nuova motorizzazione turbo benzina, mettendosi in luce, insieme alla sorella X-Trail, nella splendida cornice delle Alpi Svizzere, tramite il percorso guidato chiamato Grand Tour of Switzerland.

COS’E’ IL GRAND TOUR OF SWITZERLAND

E’ un itinerario di circa 1600 km, che si snoda tra i posti più caratteristi del territorio Elvetico e può essere personalizzato a piacimento, con visite guidate ed escursioni, in base ai propri interessi e al tempo a disposizione.

cartina

Per poter apprezzare a pieno la natura ed il piacere del viaggio, il Tour si sviluppa quasi esclusivamente su strade secondarie, riducendo al minimo l’utilizzo delle autostrade, ma sfruttando invece i percorsi ricchi di curve, paesaggi mozzafiato e tornanti, come quelli del passo della Furka, punto più alto del percorso con i suoi 2429 metri, reso celebre dalle scene di inseguimento del film “007 Goldfinger”.

Gli altri passi da attraversare sono il Passo del San Gottardo, il Passo della Flüela, il Passo dello Julier e il Passo del San Bernardino, tutti oltre quota 2000 metri.

Sul sito www.svizzera.it/grandtour si possono scaricare le mappe e i punti di interesse dell’intero itinerario, nonchè visitare virtualmente i luoghi di interesse.

Svizzera Turismo, l’ente organizzatore di questo splendito itinerario è presente anche su Twitter con l’hashtag @myswitzerland_i ed è raggiungibile anche via mail su info@myswitzerland.com o al numero verde 00 800 100 200 30.

Nissan è partner e cofondatore del Tour e l’8 e 9 luglio ha colto l’occasione per farci provare gamma Qashqai e X-Trail proprio su queste splendido itinerario.

Passo della Furka
Passo della Furka
Passo San Gottardo
Passo San Gottardo

RIFLETTORI SU NISSAN QASHQAI

DSC_1523

Già conoscevamo le doti dinamiche del crossover giapponese, che si è confermato comodo ma anche molto agile tra le innumerevoli curve affrontate durante i quasi 400 km della parte meridionale del Tour.

Ma il successo che l’ha portato ad essere il numero uno delle vendite nel segmento dal 2007 ad oggi, non è dovuto solo alla dinamicità ma anche alla praticità nell’utilizzo quotidiano e al suo design raffinato, che lo rende un prodotto prediletto dalla clientela premium.

La sicurezza non viene mai messa in secondo piano da Nissan, infatti anche Qashqai è dotato del sistema Safety Shield, che monitora a 360° la vettura, grazie all’abbinamento dei dispositivi Blind Spot Warning (avviso sul punto cieco), Lane Departure Warning (avviso di invasione della corsia di marcia) e Moving Object Detection (rilevazione degli oggetti in movimento), e si avvale inoltre di un’unica e innovativa telecamera a lente convessa montata sotto al lunotto posteriore, con visibilità maggiore di 180 gradi.

LA PROVA DEL NUOVO PROPULSORE 1.6 DIG-T

DSC_1149

Alle tre motorizzazioni già presenti sul mercato, cioè il 1.2 DIG-T turbo benzina da 115 cavalli ed i due turbo diesel common rail 1.6 dCi da 110 e 130 cavalli, ora si aggiunge alla gamma questa nuova motorizzazione, pensata per un pubblico più esigente in termini di prestazioni.

Sono infatti ben 163 i cavalli erogati a 5600 giri dal 1.6 DIG-T (che sta per Direct Injection Gasoline Turbocharged). La massima coppia erogata è di 240 Nm, che i tecnici Nissan indicano come omogenea tra i 2000 e i 4000 giri, anche se la sensazione che abbiamo avvertito è quella di una spinta in progressione da 2500 giri fino quasi all’arrivo del limitatore fissato a 6750 giri.

Invoglia quindi a premere sull’acceleratore questo nuovo propulsore, che non vanterà di certo della stessa utilizzabilità del diesel a bassi giri, ma promette invece maggior divertimento e sportività, grazie ad uno scatto da zero a cento ottenuto in circa 9 secondi.

La silenziosità di questa versione, grazie alla raffinatezza del propulsore alimentato a benzina e all’ottima insonorizzazione del veicolo, è davvero notevole, se poi a questa si aggiungono gli scorci da cartolina dei paesaggi svizzeri che si affacciano a lato della strada durante la nostra prova, l’atmosfera all’interno dell’abitacolo diventa quasi surreale.

I consumi effettivi si sono attestati intorno agli 8 litri per 100 km, un po’ alti ma giustificati senza dubbio dai numerosi saliscendi affrontati nel percorso misto montagnoso del percorso di prova.

IMG_20150709_084146

QUESTIONE DI SCELTA

Il nuovo Qashqai 1.6 DIG-T sarà sicuramente una scelta mirata dall’utente attento alle prestazioni, mentre il cliente più razionale potrà invece optare per le versioni Diesel, in particolare segnaliamo l’ottima configurazione col brillante motore Diesel da 130 cavalli, abbinabile alle quattro ruote motrici oppure al cambio automatico a sette rapporti CVT Xtronic.

A settembre il 1.6 DIG-T arriverà anche sulla gamma X-Trail.