General Motors Futurliner

GMC Futurliner

General Motors Futurliner – Al recente Washington Auto Show, il National Historic Vehicle Register, una delle espressione del Dipartimento degli Interni americano, ha inserito nel proprio registro storico un veicolo che merita attenzione: il General Motors Futurliner N°10.

GMC Futurliner

 

L’oggetto espressione di futuro e modernità

L’oggetto potrebbe anche far sorridere, ma il Futurliner è un tipico esempio di storia automobilistica americana e, più in generale, del modo di vivere degli americani, soprattutto quando le quattroruote yankee erano in pieno periodo di espansione. Lungo 33′, il Futurliner fu costruito nel 1940 come esempio viaggiante di tecnologia e potenzialità dell’attuale produzione veicolistica statunitense. Il Futurliner interpretava e, probabilmente in parte interpreta tutt’ora, lo spirito nomade del popolo americano, popolo che ha costruito un’intera economia e un intero way of life sull’automobile e sulle potenzialità da essa garantite.

GMC Futurliner

Il Futurliner di cui stiamo parlando è uno dei 12 costruiti per la rappresentazione che in General Motors definirono “Parade of Progress“, una sorta di roadshow che sarebbe servito a rappresentare, come anticipato, le nuove tecnologie, non solo in campo automobilistico, ma anche agricolo, oltreché portare alla visione del grande pubblico dell’America più rurale, quell’insieme di modernità non ancora note.

Il Futurliner N°10 è stato restaurato e portato a pieno splendore da un gruppo di circa 30 volontari a Zeeland in Michigan, che in un periodo di cinque anni, hanno rimesso a nuovo il body del veicolo, tutte le finiture interne ed esterne e al posto dell’unità motrice originale hanno inserito un sei cilindri in linea una versione militare del 302 ci di GMC. Ricordiamo, infatti, che i Futurliner vennero costruiti su telai GMC, uno dei brand più famosi e più storici di General Motors.