Kit assetto per la Honda S2000

 

Non è solo la regina delle roadster giapponesi, ma regge anche il confronto con le più celebrate ‘scoperte’ europee. La S2000, costruita tra il 1999 e il 2009, aveva doti dinamiche eccellenti, una scocca rigidissima e un quattro cilindri VTEC aspirato di due litri in grado di ‘frullare’ fino a 9.000 giri ed erogare oltre 240 CV.

4low

Da oggi la ST Suspension, un marchio della KW Automotive GmbH, ha reso disponibili due kit sospensioni di alta qualità disponibili per tutte le versioni della vettura: si chiamano ST X ed ST XTA e sono costituiti da ammortizzatori speciali con l’attacco superiore regolabile, noti nel mercato dell’aftermarket col nome ‘coilover’. E’ arcinoto che quattro buoni ammortizzatori possono cambiare totalmente la dinamica del veicolo, rendendo la vettura più sensibile allo sterzo e più ‘piantata’ sull’asfalto. I tecnici dellaKW Automotive GmbH hanno anche lavorato per rendere questi componenti anche relativamente confortevoli, sfatando il luogo comune che con gli assetti ribassati si perde tanto in comfort. 2lowAddirittura può capitare che montando componenti ST e abbassando l’assetto di 30mm si riesca a mantenere la stessa escursione della ruota, o addirittura superiore. Questo, insieme al supporto superiore autoallineante (montato su uniball) in alluminio consente anche lievi variazioni degli angoli caratteristici. Il kit consente di abbassarsi in modo progressivo da 25 fino a 55mm.

 

ST produce anche distanziali ruota per la S2000, componenti che insieme al kit sospensioni completano in meglio la guidabilità della spider giapponese. Quelli siglati ST DZX sono forniti per spessori sa 5 a 25mm con step di 2,5mm. I distanziali ST AZX si può passare da 25 a 35mm in più a step di 5mm. Per la Honda S2000 i distanziali anteriore hanno un centraggio diverso dai posteriori.

3low