Volkswagen ID.GTI: ritorno alle origini

La sigla GTI debutta per la prima volta su una Volkswagen elettrica. Si tratta della ID.GTI, variante ad alte prestazioni della ID.2all

Con la nascita della famiglia ID, quella delle elettriche di Volkswagen, sembrava che il futuro della sigla GTI fosse segnato, destinato ad essere soppiantato da quello GTX, appositamente pensato per le elettriche. Ma al Salone dell’auto di Monaco il costruttore tedesco sembra aver deciso di tornare sui suoi passi e dare continuità a tre delle lettere più famose nell’intero panorama automobilistico mondiale.

Nasce così la Volkswagen ID.GTI, ovvero la variante più sportiva della ID.2all, il modello più piccolo della famiglia ID, che dovrebbe debuttare nei prossimi anni con un prezzo di partenza di 25.000 euro.

Volkswagen ID.GTI: lo stile

Anche a livello stilistico, sembra che in Volkswagen abbiano attinto a piene mani da quella che è la storia dei modelli GTI del passato. Le linee della ID.2all sono quindi state evolute e rese più taglienti e sportive grazie all’inedito paraurti nel frontale, caratterizzato da una presa d’aria di maggiori dimensioni, mentre l’immancabile striscia rossa qui corre subito sotto i gruppi ottici a Led.

Nelle fiancate un sottile inserto nero che corre tutt’intorno alla carrozzeria allarga leggermente le carreggiate, per fare spazio ai nuovi cerchi in lega dal disegno specifico, mentre nel posteriore il protagonista è il grande diffusore, che lavora congiuntamente con uno spoiler piuttosto pronunciato montato subito sopra il lunotto.

Volkswagen ID.GTI: gli interni

Tante le novità anche all’interno dell’abitacolo. I sedili anteriori sono a guscio e sono rivestiti con una tappezzeria che richiama la classica trama delle GTI. Nuovo anche il volante, mentre la plancia rimane praticamente la stessa del modello più “tranquillo”. A cambiare sono invece le grafiche del sistema di infotainment e del quadro strumenti. Per quest’ultimo, infatti, è riservata anche una visualizzazione specifica che richiama il cluster della primissima Golf GTI.

Le informazioni sul powertrain della nuova Volkswagen ID.GTI non sono ancora state rilasciate. Tuttavia, assicurerà sicuramente una potenza superiore rispetto ai 226 CV disponibili sulla ID.2all.