PSA & Friends: alla scoperta delle tecnologie

PSA Peugeot Citroen

Il gruppo parigino dell’automobile è stato oggetto di un profondo rinnovamento, il quale ha avuto il via nel 2014 quando Carlos Tavares è salito alla guida dell’azienda e ha fondato le basi per il piano denominato “Back in the Race”: Back in the Race è il nome del progetto aziendale che ha l’obiettivo di realizzare l’ambizione del gruppo di essere un costruttore di livello globale, dalla capacità indiscussa di generare reddito e potente di valorizzare il proprio know-how acquisito in decenni di lavoro. La possibilità di raggiungere i sopra citati obiettivi si fonda su ben quattro leve operative: il posizionamento dei tre marchi sul mercato, la razionalizzazione delle gamme esistenti lasciando ogni marchio libero di concentrarsi sui segmenti più redditizi, l’internazionalizzazione della casa costruttrice e la modernizzazione degli stabilimenti di produzione.

CHI È COSA

C4 Cactus

Tra i tre marchi è importante definire chi ha il ruolo di generalista originale, chi di alto di gamma e chi di marchio premium.

Nello specifico, Citroën si concentra sulle esigenze di mobilità del cliente con auto originali, creative e a misura di uomo; in aggiunta, grande attenzione del brand è rivolta alla tecnologia, che deve essere alla portata di tutti e deve essere confezionata in un pacchetto che sia differente dalla massa. Il risultato della formula è lampante, dati i richiami immediati a modelli iconici che hanno fatto la storia dell’automobile e hanno interpretato le esigenze del cliente, come 2CV e Mehari: basti pensare alla Citroën C4 Cactus, con i suoi iconici “AirBump”, o alla C3 con il caratteristico parabrezza panoramico.

Peugeot, invece, si posiziona come marchio generalista alto di gamma, che tenta di inseguire la qualità del prodotto, l’esperienza di guida e si fregia di dettagli eleganti, dinamici e tecnologici; come ogni marchio alto di gamma che si rispetti, inoltre, si fregia di un tocco di sportività, che si può rivedere nella Peugeot RCZ o nella neonata piccola bomba Peugeot 308 GTi by Peugeot Sport, che ha avuto più volte modo di dimostrare tutte le sue capacità e di far paura alle sue concorrenti.

6109-jpgUltimo nato, infine, nell’armata dei marchi del gruppo PSA, il brand DS si posiziona come marchio premium in cui stile, raffinatezza ed attenzione ai dettagli si miscelano tra di loro con una tradizione importante di innovazione e tecnologia. Il richiamo alla mitica Citroën DS è forte, vera e propria auto innovativa che più di ogni altra ha saputo dare uno schiaffo al mercato mondiale, quando nel 1955, al salone di Parigi, si è mostrata senza veli al suo pubblico; per imprimere maggiormente l’idea nel consumatore, infine, lo slogan del marchio è proprio “Spirit of avant-garde”.

LASCIA FARE A LEI

EAT6

Il nuovo cambio automatico del gruppo PSA, battezzato Efficient Automatic Transmission 6 Speed è stato costrutito da Aisin per l’alleanza francese: tra le caratteristiche salienti, la possibilità di bloccare da subito il convertitore di coppia per aumentare l’efficienza, la perfetta compatibilità con i sistemi Start&Stop ed un lavoro importante volto a minimizzare le perdite di attrito grazie alla nuova pompa di lubrificazione e le frizioni. Proprio in virtù della possibilità di implementare lo Start & Stop, è importante citare il nuovo efficiente sistema basato su una elettrovalvola brevettata da Aisin stessa, denominata EMOP: grazie alla suddetta, infatti, l’olio viene mantenuto in pressione nel circuito che comanda l’innesto della prima marcia, annullando il transitorio che intercorre tra l’avviamento e lo spunto.

ONLINE

MyCitroën

In pieno spirito mobile e avanguardista, anche le vetture dei marchi del gruppo PSA vengono dotate dei nuovi sistemi già apparsi su altri modelli di terzi costruttori che permettono di interfacciare la propria vettura con il proprio smartphone, allo scopo di impostare vari parametri, gestire gli intervalli di manutenzione e condividere i contenuti multimediali tra il sistema portatile e l’autoveicolo. Tra i vari, l’app più degna di nota è la nuovissima “Scan MyCitroën”, la quale permette di inquadrare un comando o una spia della vettura con la fotocamera del proprio telefono ed ottenere immediatamente in diretta la spiegazione puntigliosa di quelle che sono le funzioni o i malfunzionamenti legati.

InMirror Screen ultima analisi, last but not least, è importante segnalare quelle che sono le integrazioni tra smartphone e vettura che permettono di controllare il proprio telefonino direttamente tramite il display della propria automobile: le vetture del gruppo PSA, infatti, sono disponibili con le connettività MirrorLink per Android e Apple CarPlay per iPhone.