Come prendersi cura della propria auto in estate

In estate, con il caldo e il sole, le auto hanno bisogno di maggiore manutenzione e accorgimenti. Qui trovate una lista di utili suggerimenti stilati da Carglass per tutti gli automobilisti.

Sole, una minaccia per le auto

Il sole non è un grande amico dell’auto, e per questo bisogna evitare di lasciarla ore e ore sotto i raggi cocenti. Quando non è possibile accedere a parcheggi ombreggiati o coperti, è bene applicare le pellicole oscuranti che filtrano fino al 99% dei raggi ultravioletti. Questa soluzione permette inoltre di mantenere la temperatura dell’abitacolo più bassa.

Per ragioni di visibilità e sicurezza, ovviamente, le pellicole oscuranti non possono essere applicate al parabrezza. L’unica soluzione per proteggere le aree anteriori è munirsi di un telo parasole riflettente, utile sia per schermare l’auto dai raggi solari, mantenendo una temperatura confortevole nell’abitacolo, sia per evitare che le componenti in pelle o plastica si secchino o scoloriscano.

Dopo una lunga esposizione, è importante non direzionare immediatamente il flusso di aria condizionata sul vetro. Lo shock termico prodotto potrebbe infatti portare ad un allargamento delle crepe eventualmente presenti sul parabrezza e rendere necessaria la sostituzione del vetro.

I rimedi contro la resina

Parcheggiare all’ombra è quindi la prima buona regola, ma se l’ombra è prodotta da superfici alberate, c’è il rischio di trovare l’auto coperta di resina, una sostanza appiccicosa e difficile da rimuovere. Questi i metodi suggeriti da Carglass® per liberarsi velocemente della resina:

  • Utilizzare uno shampoo e un panno appositi per il lavaggio auto: si deve lavare bene la superficie interessata, asciugarla e ripetere il procedimento, se necessario.
  • Utilizzare oli vegetali che riescono a sciogliere la resina se lasciati in posa per qualche minuto. Tra questi, anche il semplice olio d’oliva può essere molto efficace.
  • Utilizzare prodotti specifici per la rimozione della resina: in questo caso basta spruzzarli e lasciare che agiscano per alcuni minuti per poi passare un panno morbido, risciacquare con acqua e asciugare.

Sabbia e salsedine, attenzione alla ruggine

Chi va al mare, deve sempre proteggere la propria auto dalle minacce portate dalla sabbia e dal sale. La soluzione preventiva più semplice è la copertura dell’auto con un telo durante la sosta. Altrimenti, un’attività che richiede più impegno ma che offre una buona salvaguardia da salsedine e agenti atmosferici in genere, è il passaggio della cera protettiva sulla carrozzeria.
Se invece la salsedine si è già depositata sulla carrozzeria, Carglass® consiglia di:

  • lavare l’auto accuratamente per eliminare il sale, senza utilizzare acqua calda.
  • se non si ha la possibilità di effettuare un lavaggio completo dell’auto, è buona regola pulirla con un panno in microfibra e un detergente apposito.

Oltre alla salsedine, anche la sabbia può penetrare in auto e finire negli angoli più nascosti. Per evitare che possa graffiare gli interni, dopo una giornata al mare è fortemente consigliato pulire l’auto rimuovendo i tappetini e tutti gli accessori che potrebbero ostacolare il lavoro, per poi aspirare tutti gli spazi, compresi sedili e bagagliaio.

Prima di partire il consiglio è sempre quello di effettuare un check-up dei cristalli. Al ritorno, invece, si può usufruire del servizio igienizzazione all’ozono per disinfettare completamente l’abitacolo.