Michelin Pilot Sport 4: lo sportivo idrofobo

Michelin Pilot Sport 4

Michelin Pilot Sport 4: lo sportivo idrofobo – Lo pneumatico sportivo francese alza ulteriormente l’asticella delle prestazioni garantendo un ottimo handling alle alte velocità ed elevati livelli di stabilità e sicurezza sia su strade asciutte che bagnate.

La continua ricerca e sviluppo che coinvolge l’intera industria degli pneumatici è qualcosa di stupefacente. Infatti, nonostante la costante richiesta di maggiori prestazioni e sicurezza da parte della Case automobilistiche, ogni qual volta viene presentata una nuova generazione di pneumatici ci si accorge di come questa sia superiore alla precedente. Lo stesso discorso vale per il nuovo Michelin Pilot Sport 4 con il quale l’azienda francese ha voluto non solo progettare un nuovo pneumatico ancora più performante rispetto alla concorrenza ma che fosse anche un gradino superiore al già prestazionale Michelin Pilot Sport 3 suo diretto predecessore.

Dalla mente alla strada in un attimo

Michelin Pilot Sport 4

Il nuovo pneumatico francese, declinato per vetture Premium e Sportive, è destinato a chi ama guidare e percepire con le proprie mani il limite della vettura in piena sicurezza. Merito di alcune innovative tecnologie è ora in grado di regalare un intenso piacere di guida unito ad un controllo e ad una sicurezza senza precedenti. Basato su uno pneumatico asimmetrico non direzionale, il nuovo Michelin Pilot Sport 4 adotta ora un nuovo battistrada e una nuova carcassa sviluppati nell’ambito della tecnologia Michelin Total Performance. Tale tecnologia consiste nell’uso di innovazioni e tecnologie avanzate per migliorare simultaneamente performance diverse piuttosto che un’unica prestazione, compresa la resistenza all’usura, la trazione e il risparmio di carburante, contribuendo al comfort, alla sicurezza e al piacere di guida.

Tela ibrida

Grazie alla tecnologia Dynamic Response lo sportivo francese utilizza una tela supplementare a 0° ibrida formata da Aramide e Nylon che consente di avere una sommità dello pneumatico sempre piatta e quindi la massima impronta a terra in ogni condizione. La scelta di questo tipo di tela ibrida molto resistente permette allo pneumatico di contrastare la forza centrifuga e dare stabilità all’impronta al suolo anche ad altissime velocità, fornendo al contempo  un alto livello di trazione e handling.

Derivato dal Motorsport

Michelin Pilot Sport 4

Come dicevamo anche il battistrada è stato riprogettato. Il nuovo design, infatti, ricalca alla perfezione il design degli pneumatici da Formula E con un tasso di intaglio ridotto di ben il 10% rispetto al precedente Michelin Pilot Sport 3. Tale soluzione garantisce un battistrada più rigido e una maggiore quantità di mescola a contatto con il suolo che si traducono in eccellenti performance in termini di handling e maggiore stabilità nelle manovre a velocità elevate.

Acqua, no grazie!

Dopo il battistrada e la carcassa anche la mescola ha ricevuto un upgrade funzionale. Grazie all’introduzione di elastomeri/polimeri funzionali + cariche di Silice è stato possibile ottenere una mescola idrofoba, cioè che respinge l’acqua, in grado di aumentare l’efficacia in frenata e trazione sia su asciutto che su bagnato. Questi elastomeri sono, infatti, in grado di assumere la forma della superficie stradale, fornendo grip elevatissimo sul bagnato. Agli innovativi elastomeri si aggiungono i profondi canali longitudinali che assicurano una consistente evacuazione dell’acqua dalla superficie di contatto pneumatico-strada riducendo sensibilmente il rischio di acquaplaning.

Leader indiscusso

Michelin Pilot Sport 4

Tutti questi miglioramenti hanno permesso al Pilot Sport 4 di ottenere alcuni risultati molto importanti. Secondo, infatti, i test effettuati da TÜV SÜD (Technischer Überwachungsverein) e Ares DEKRA lo sportivo francese si piazza al primo posto sia per quel che riguarda l’handling su asciutto che per quanto concerne la frenata di emergenza su fondo asciutto e bagnato, superando sia il suo predecessore Pilot Sport 3 che gli pneumatici sportivi della concorrenza e guadagnando cosi la posizione di leader nel settore dei pneumatici sportivi.

Michelin Pilot Sport 4

Immagine premium

A completamento di un così profondo rinnovamento non poteva mancare l’estetica. Il nuovo Michelin Pilot Sport 4 introduce l’innovativo design sportivo con tecnologia Premium Touch caratterizzata da scritte sui fianchi dal tipico design in velluto, ottenute per mezzo di una particolare lavorazione laser, che mette maggiormente in risalto le scritte rispetto alla spalla stessa dello pneumatico.

Per tutte le scarpe

Il nuovo pneumatico Ultra High Performance (UHP) è disponibile in 17 misure diverse che vanno dai 17 ai 19 pollici di diametro (6 da 17 pollici, 10 da 18 pollici, e 1 da 19 pollici), dalla 205/45/17 alla 255/35/19 passando per la 275/35/18. In tutte le misure lo pneumatico è rinforzato (Extra Load) ed adotta un codice di velocità Y adatto a velocità superiori ai 300 km/h. Infine, su tutti i Michelin Pilot Sport 4 è stato inserito il cordolo di protezione dei fianchi così da garantire un’ulteriore protezione ai vostri cerchi in lega. A fine 2016 e nel corso del 2017 l’offerta verrà ampliata.

All’atto pratico

Per poter testare con mano i miglioramenti ottenuti da Michelin con il nuovo Pilot Sport 4 ci siamo recati nel Circuito ASC di Vairano dove abbiamo modo di effettuare 3 test comparativi tra il nuovo Pilot Sport 4 e il precedente Pilot Sport 3. Il primo test consisteva in una prova di handling su asciutto da eseguire a bordo di 2 vetture uguali (Audi A4 Avant 2.0 TDI da 190 CV Quattro) di cui una equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport 3 su cerchi in lega OZ e una con pneumatici Pilot Sport 4 sempre su cerchi in lega OZ. Durante questi giri di pista si è potuto subito apprezzare come il nuovo Pilot Sport 4 trasmetta un feeling migliore infondendo nel guidatore una sensazione di maggiore sicurezza, accresciuta stabilità, elevato grip e una minore flessione del battistrada nei trasferimenti di carico e nei cambi repentini. Tutto questo si traduce in una maggiore velocità in percorrenza di curva, in un inserimento più preciso e fulmineo e in una maggiore aderenza in appoggio alle alte velocità.

Michelin Pilot Sport 4

Per il secondo test abbiamo sottoposto entrambi gli pneumatici alla prova dello Steering Pad su bagnato cioè, a bordo di due identiche vetture (Audi TT 2.0 TDI a trazione anteriore), abbiamo provato ad affrontare per più giri il percorso circolare alla massima velocità possibile senza far intervenire l’ESP e, quindi, senza far perdere aderenza alla vettura. La prova ci ha dimostrato come il già ottimo Pilot Sport 3 riesca a ad affrontare un giro completo alla velocità massima di 50 km/h senza far perdere aderenza alla vettura e senza l’intervento dei controlli elettronici. Superata quella velocità l’Audi TT inizia ad allargare la traiettoria obbligandoci a correggere l’angolo di sterzo da noi imposto. Nella stessa prova, invece, il nuovo Pilot Sport 4 ci ha permesso di raggiungere addirittura i 53 km/h prima di iniziare a scomporsi allargando la traiettoria ed evidenziando, in questo modo, come la tenuta su bagnato sia stata migliorata notevolmente.

Michelin Pilot Sport 4

Nell’ultima prova abbiamo valutato la distanza percorsa dalle vetture durante una frenata di emergenza sul bagnato. Nello specifico, a bordo di 2 identiche vetture (Audi A3 1.6 TDI a trazione anteriore), sono state registrate le distanze in metri impiegate per frenare le vetture da una velocità iniziale di 85 km/h fino ad una velocità finale di 5 km/h. Grazie ai rilevamenti telemetrici si è potuto constatare come la vettura equipaggiata con il Pilot Sport 3 impieghi circa 32,5 metri per fermarsi mentre quella equipaggiata con il Pilot Sport 4 ci riesca in 31,1 metri facendoci guadagnare ben 1,4 metri. In media, durante tutte le rilevazioni effettuate, il nuovo Pilot Sport 4 ha sempre ottenuto una riduzione dello spazio di frenata di circa 2 metri.

Michelin Pilot Sport 4

In definitiva, seppur partendo già da un’ottima base quale è il Pilot Sport 3, il nuovo Michelin Pilot Sport 4 stabilisce un nuovo benchmark con cui gli altri produttori dovranno confrontarsi se vorranno progettare uno pneumatico in grado di batterlo.