LA NUOVA CHEVROLET MALIBU SUPERA IL MILIONE DI MIGLIA DI TEST NEL MONDO

Nel momento del suo lancio sui mercati di tutto il mondo, i tecnici della nuova Chevrolet Malibu hanno superato la soglia del milione di miglia (1,6 milioni di km) di test su strada, accumulati in 22 mesi in sei continenti.

Questo ampio processo di validazione e sviluppo su strada contribuisce a garantire che al momento della produzione le caratteristiche generali della nuova Malibu in termini di dinamica e maneggevolezza, comfort, qualità e durata siano esemplari. La nuova Malibu sarà venduta in quasi 100 paesi di sei continenti e sarà la prima vera berlina media globale di Chevrolet.

Dal primo trimestre del 2010 una flotta di circa 170 veicoli di pre-produzione ha percorso un milione di miglia di test, per una media cumulata di oltre 45.450 miglia (73.145 km) al mese, che equivalgono a:

  • 66,66 anni di guida di una automobile per 15.000 miglia (24.140 km) all’anno
  • 201 viaggi di andata e ritorno tra New York e Los Angeles
  • 2 viaggi sulla luna e ritorno.

Il programma di prove per la Malibu è in linea con le norme GM per la validazione dei nuovi veicoli, ma la portata globale del progetto Malibu ha fatto lievitare il progetto. E’ stato costruito un numero superiore di prototipi da testare rispetto a un veicolo rivolto a un solo mercato, con 13 combinazioni tra motore-trasmissione e i numerosi pacchetti di equipaggiamento che Malibu offrirà in tutto il mondo.

Il maggior numero di mercati e condizioni ha aiutato il contachilometri del programma a raggiungere rapidamente la soglia delle sette cifre.

I primi prototipi sono stati costruiti manualmente da General Motors negli Stati Uniti e spediti in tutto il mondo. Sono stati utilizzati nei circuiti di test di GM in Nord America e sulle autostrade e le strade statali, provinciali e locali di Stati Uniti, Canada, Australia, Corea del Sud, Cina, Regno Unito, Dubai e Germania.

Le Malibu di pre-produzione rappresentavano una fase di sviluppo in cui motori, trasmissioni, sospensioni e altri elementi fondamentali delle vetture erano già stati approvati per la produzione. I test di guida sono serviti a regolare la dinamica generale in termini di prestazioni, silenziosità dell’abitacolo, comfort dei sedili, guidabilità e altri aspetti.

Durante i test, le Malibu hanno viaggiato nella Death Valley nelle torride giornate estive per convalidare  le prestazioni del condizionatore e in cima alle Montagne Rocciose per verificare gli effetti dell’altitudine. Le vetture hanno percorso centinaia di miglia in coda nel traffico più intenso di città come Chicago e Seoul; e hanno attraversato le tortuose strade di collina della Carolina del Nord per valutare la comodità dei sedili e altri fattori fondamentali per i lunghi viaggi.

La regolazione definitiva del telaio per la versione europea della Chevrolet Malibu è stata completata in Germania. Per valutare i vari elementi, la vettura è stata guidata in una ex base aeronautica oggi utilizzata come struttura di prova, percorrendo in totale circa 3.000 chilometri per stabilire la migliore impostazione del telaio per le strade europee. Altri test effettuati in Europa hanno riguardato la taratura del motore e della trasmissione e i sistemi di navigazione e radio montati su Malibu.

La maggior parte delle auto utilizzate per lo sviluppo sono state in strada giorno e notte, altre invece non hanno percorso molti chilometri. Nel Regno Unito e negli Stati Uniti alcuni modelli hanno attraversato fossati di acqua salata e sono stati poi lasciati al chiuso per simulare anni di corrosione e di guida su strade invernali, mentre altre vetture sono state parcheggiate sotto il sole dell’Arizona per stabilire la resistenza dei materiali utilizzati per l’abitacolo al caldo più intenso.

 

Durante lo sviluppo che ha portato al milione di miglia di test della Malibu, i tecnici hanno trovato qualche area del veicolo che richiedeva ulteriori attenzioni, ed è stato per esempio necessario modificare l’applicazione di sigillante liquido alle parti in acciaio della struttura della carrozzeria, per incrementare l’isolamento.

La Malibu ottava generazione sarà l’ammiraglia del marchio Chevrolet in molti paesi del mondo, tra cui Cina, Corea, Europa, Australia. In Italia, Malibu monterà un diesel 2 litri 4 cilindri che sarà presentato nella seconda metà dell’anno.

 

www.chevrolet.it