Jean Alesi ci invita a viaggiare informati con Coyote

 

Per una volta siamo primi, ma non sappiamo se sia una notizia buona o una cattiva: l’Italia è il paese europeo che vanta il  numero più elevato di dispositivi di rilevamento delle infrazioni stradali.

Controlli sempre più stringenti e spesso inopportuni, che mettono a dura prova i punti sulla patente.

Per fare un esempio, nel mese di maggio sono stati forniti alle forze dell’ordine ben 500 nuovi dispositivi “TruCam”, in grado di scattare una fotografia ad alta risoluzione del veicolo a più di un chilometro di distanza e di rilevare più infrazioni contemporaneamente.

La distrazione può capitare a tutti, ma nessuno può permettersi al giorno d’oggi la sospensione o il ritiro della patente.

Per questo motivo e per molti altri, può venire in soccorso Coyote, strumento professionale per la localizzazione di postazioni di rilevamento e per la segnalazione dei pericoli che si possono incontrare in strada.

UNICO NEL SUO GENERE

M58A7823

Coyote non ha concorrenti diretti, in quanto è l’unico dispositivo ad contare su una rete di segnalatori qualificati e offre un servizio di premium in continua evoluzione.

Altri sistemi noti (Waze ad esempio), essendo gratuiti, non possono garantire la veridicità dei contributi e spesso si basano su interfacce grafiche non professionali.

Le allerte inviate da Coyote a tutti i membri della Community sono controllate per garantire la funzionalità e le eventuali informazioni errate o obsolete vengono eliminate.

Parallelamente, gli ingegneri di Coyote aggiornano costantemente le allerte sulla base dei dati provenienti dalle istituzioni ufficiali e dagli strumenti di acquisizione dati, quali accelerometri, GPS, ecc.

Le informazioni che Coyote ci fornisce sono di due tipi: statiche (limiti di velocità, velox fissi, tutor) e dinamiche, cioè quelle segnalate dalla community, come le code, gli incidenti o le postazioni di rilevamento mobili.

Quindi non solo autovelox, ma anche allerte legate alla sicurezza stradale e al traffico.

La continua supervisione da parte di un dispositivo Coyote ci consente di avere uno stile di guida più sicuro, più attento ai pericoli e molto meno incline alle infrazioni.

La community è in continuo aumento e vanta 4,8 milioni di utenti in tutta Europa, mentre in Italia, grazie alla forte campagna di sviluppo, si è verificato un aumento di connessioni di più del 60% dall’inizio del 2017.

La crescita del marchio è assecondata dalla presenza sempre maggiore nei distributori più importanti d’Italia e dell’apertura dei Coyote store, cioè punti vendita dedicati.

JEAN ALESI

M58A5470

Non poteva esserci testimonial migliore di Jean Alesi, molto amato nel nostro paese e utente Coyote già da diversi anni.

Il suo intervento è stato molto convincente, Jean ha voluto raccontare con molta sincerità le sue esperienze, come quando Coyote gli ha segnalato una zona di scarsa visibilità poco più avanti a lui in autostrada, facendolo rallentare quanto basta, prima di finire in un banco di nebbia molto fitto e pericoloso.

Assieme a lui ne abbiamo approfittato per provare la gamma Mercedes AMG grazie alla AMG Driving Academy di Massimo Arduini, partner del progetto Coyote.

Al termine della giornata in pista, con un ripasso su traiettorie, frenate e controsterzi e un giro emozionale a fianco del campione, siamo sempre più convinti che per divertirsi sia giusto stare in mezzo ai cordoli, mentre in strada è meglio viaggiare sicuri… e informati.

DISPOSITIVI E COSTI

IMG_2607

I device Coyote sono tre: Coyote MINI, un piccolo device che riporta solo le allerte senza visualizzare la mappa, Coyote S, che integra un kit vivavoce e una dashcam ad alta definizione che registra gli ultimi 5 minuti percorsi di video (utile in caso di contenzioso), infine il top di gamma Coyote NAV, che comprende i comandi vocali e un modulo completo di navigazione, con mappe europee Here.

Immancabile l’applicazione per Android e Apple, da poco aggiornata nella grafica, la quale permette di utilizzare il proprio smartphone come dispositivo di visualizzazione.

I prezzi partono da 149,99 € per la versione MINI. Da segnalare la promozione valida per tutta l’estate che consente di risparmiare ben 100 € su qualsiasi dispositivo.

IMG_2614

M58A7187