Incontro Riflessioni sul Futuro: Le nuove frontiere della mobilità

All’Acquario Civico di Milano si è tenuto il secondo incontro I giovani interrogano – Riflessioni sul futuro,  organizzato da Milano 24ore news con il patrocinio del Comune di Milano e dell’assessorato alla Cultura e con il concreto supporto  di Bayer Italia.

Il tema “Le nuove frontiere della mobilità urbana” ha visto la partecipazione di illustri relatori i quali hanno dato un quadro dettagliato e molto attuale della situazione milanese, analizzando i flussi e facendo previsioni per come verranno gestiti i numerosi visitatori e turisti attesi per l’EXPO2015.

Gianluca Marca dell’Istituto Tecnico Industriale C.Cattaneo ha introdotto la serata parlando della trasformazione di Milano attraverso i secoli e di come la costruzione delle linee metropolitane, delle tranvie, della ferrovia e dell’aeroporto abbiano fortemente cambiato i connotati della città. Questa introduzione storico/strutturale ha dato il la per introdurre i singoli relatori, i quali hanno argomentato vari aspetti della mobilità.

In collegamento da Tokyo la Professoressa Stefania Bandini – Direttore del Laboratorio di Intelligenza Artificiale dell’Università Bicocca – ha salutato i presenti e ha introdotto Giuseppe Vezzari il quale ha presentato i risultati di un’interessante ricerca sulle dinamiche pedonali, soffermandosi su come lo studio della folla e del suo comportamento influisce in maniera significativa sulla progettazione degli spazi e sulla prevenzione di possibili incidenti.

Luca Studer –  Esperto di Mobilità Urbana del Politecnico di Milano – si è ricollegato all’intervento della Bandini e soprattutto all’esempio portato del concerto di Jovanotti e ha presentato un piano per come Milano si prepara a gestire un grande evento come l’EXPO2015. Un elemento importante dell’analisi presentata è la comunicazione. Le persone devono essere tempestivamente informate per meglio poter scegliere il mezzo di trasporto più idoneo a raggiungere l’area designata per l’evento e devono poter contare sulla presenza di infrastrutture che permettano loro di ottimizzare il tempo. Si è parlato quindi della creazione di aree Park & Ride, di corsie dedicate per i mezzi pubblici destinati a servire l’area dell’evento, di percorsi studiati per i pedoni.

Valerio Consonni – Responsabile Evonik Italia, settore acrilici – ha parlato invece di soluzioni creative e funzionali per un’accessibilità più visibile. In Europa circa 8.000 di persone all’anno muoiono investite sulle strisce pedonali. Per ridurre questo fenomeno dobbiamo sviluppare una segnaletica orizzontale sempre più all’avanguardia che duri nel tempo senza essere deteriorata dagli agenti inquinanti e che permetta un’ottima visibilità e riconoscibilità anche in caso di scarsa illuminazione.

Giulio De Metrio – Chief Operating Officer SEA Aeroporti Milano – ha presentato il nuovo volto di Malpensa e degli aeroporti in generale, i quali sono diventati dei veri e propri centri di intrattenimento con negozi e servizi ristorativi. Gli aeroporti milanesi si stanno preparando all’arrivo dei numerosissimi turisti e visitatori dell’EXPO con aree dedicate, nuovi spazi e soprattutto collegamenti efficaci in grado di far arrivare tutti in poco tempo in centro città e nei luoghi di maggior interesse.

Giuseppe Bonollo – Direttore Marketing, Vendite e Servizi NTV (Italo) – ha ribadito la forte collaborazione con gli aeroporti per garantire il massimo comfort e la massima efficienza per raggiungere grazie alla linea ferrata città e luoghi d’interesse. Bonollo ha anche evidenziato la grande attenzione alla riduzione dell’impatto ambientale attraverso l’uso di materiali e tecniche rivolti al decremento delle emissioni di CO2.