Il mercato americano svelato da una ricerca Ford

large-ford-f250-harley-davidsonFord ha pubblicato un’interessante ricerca di mercato sulle tipologie di auto acquistate dagli americani. Alcuni risultati possono ritenersi scontati, altri, invece, sono di difficile interpretazione. In ogni caso, ecco alcune rivelazioni divertenti ma, soprattutto, interessanti.

Le ricerche di mercato nascono sempre per scopi commerciali. Questa raccolta di dati ad opera di Ford ha avuto come obiettivo principale l’organizzazione delle consegne di auto nuove ai dealer americani. Definito, infatti, il mercato in maniera precisa, il costruttore può pensare ad un approvvigionamento differenziato in funzione delle esigenze. I pickup full-size, tanto per fare un esempio, verranno consegnati prima ai dealer che generalmente vendono più facilmente questo tipo di veicoli. Viceversa, ad un concessionario di Boston potrebbe essere più utile dare la precedenza, in termini di consegna, alle auto ibride. Per capire ci cosa sto parlando è sicuramente meglio passare a degli esempi concreti. Che i clienti di Phoenix abbiano una predilezione per le auto bianche era quasi scontato. Il caldo torrido dell’estate nella Valley of the Sun e i 300 giorni all’anno di sole spiegano certamente perché il numero più alto di Ford bianche siano vendute proprio nella capitale dell’Arizona. Un po’ più complicato è invece spiegare perché un primato quasi identico sia associato alla città di Memphis nel Tennessee. Sembra poi che le popolazioni che vivono negli stati caratterizzati da lunghi inverni siano più propense a scegliere auto di colore sgargiante, quasi fosse un modo per conferire un tocco di allegria all’ambiente circostante. Sta di fatto che il colore rosso è il preferito dagli abitanti di Cincinnati, Minneapolis, Detroit e Kansas City. Ci sono poi altre conferme che la dicono lunga su come si evolverà il mercato automobilistico americano. Il Texas, ad esempio, è lo stato dove Ford vende il maggior numero di pickup mentre il Colorado, e in particolare Denver, è il luogo dove vengono immatricolate un maggior numero di 4×4. Concludo con una nota sulle motorizzazioni. I motori a quattro cilindri si rivelano i più gettonati nelle città di Boston, Pittsburgh, San Francisco, Washington e Philadelphia. I V6, e qui c’è un piccolo colpo di scena, sembrano attualmente i preferiti a Detroit, New York, Chicago, Kansas City e Philadelphia. Incredibile a dirsi la Detroit dei motori è attualmente sbilanciata sui motori V6. Rimangono invece padroni del mercato i V8 nelle città di Houston, Memphis, Dallas, Denver e Minneapolis. I veicoli ibridi sono invece distribuiti a macchia di leopardo con il primato a San Francisco seguita a ruota da Seattle, Los Angeles, Washington e Boston. Come affermano i responsabili di questa ricerca, mentre nelle città più congestionate si assiste ad una maggiore affermazioni di motori più piccoli e sistemi di propulsione ibrida negli stati delle grandi pianure e dell’Ovest rimangono indisturbati i grandi motori, i pickup e i SUV, gli ultimi due in versione full-size. Il medesimo articolo lo trovate anche su www.stefanolazzarino.com.

Archivio immagini: Auto Tecnica, News for Wheels