FIAT Nuova 500

1

L’hanno chiamata Nuova 500 ma dimensioni e volumi sono invariati. L’originalità del progetto è salva, anche se ci sono circa 1.800 particolari inediti. Più che di un restyling si tratta di un hyperstyling, come lo ha definito Roberto Giolito, responsabile Centro Stile Fiat.

Cambia il frontale, col cosiddetto baffo ora più curato e modellato e una più evidente fessura trasversale interrotta da un profilo cromato. I fendinebbia sono incorporati nella presa d’aria con una cornice che ne esalta la dimensione e li protegge. Nuova anche la griglia, piuttosto trasparente all’aria e con dei punti cromati in rilievo.

2

Nuovi i proiettori poliellittici, frutto della collaborazione con Magneti Marelli, leader in questo settore, che integrano le luci anabbaglianti e le frecce. I corpi illuminanti posti in basso racchiudono DRL, luci di posizioni a LED che tracciano uno ‘0’ che richiama quello del logo 500 e luci abbaglianti.

3

4

 

 

 

 

 

 

Il Muso attuale
Il Muso attuale

Dietro la forma trapezoidale dei fanali è stata esaltata scavandoli al centro e portando a vista la carrozzeria in modo che luce, stop e frecce, distribuite anularmente, sembra nascano dalla carrozzeria. Retronebbia e luce retromarcia sono in basso integrati e posti alle estremità del modulo trasversale cromato.

5

10

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra le novità due colori, il Rosso Corallo e il Bordeaux Opera (davvero elegante), che si aggiungono al programma di 11 tinte. Da segnalare la possibilità di personalizzare la carrozzeria con la cosiddetta ‘Second Skin’, ovvero una sorta di ‘wrapping’ con due livelli di impatto che aggiunge in alcune zone delle fantasie a scelta del cliente. Tra le sei varianti c’è perfino lo stile mimetico ‘camouflage’, che riporta alla memoria l’estro comunicativo di Lapo Elkann… e una parure di nuovi cerchi uno in argento lucido e uno diamantato che riprendono il motivo della ruote a raggi.

11

Modifiche anche all’interno, col sistema UconnectTM al centro dell’attenzione. La zona centrale è stata riorganizzata attorno al Touchscreen da 5″ incastonato tra le bocchette di aerazione. Nell’allestimento base Pop, il sistema UconnectTM propone radio con sei altoparlanti, comandi al volante, porta AUX-In e USB, e vivavoce con tecnologia Bluetooth. Sulla più dotata Louge si fa un passo avanti entrando nel mondo dell’Infotainment con il sistema UconnectTM 5″ Radio LIVE Touchscreen. E’ possibile scaricare l’applicazione UconnectTM dall’Apple Store o dal Google Play Store sul proprio Smarthphone che può quindi essere connesso alla vettura per poter accedere direttamente dallo schermo alle web radio TuneIn, all’infinito mondo musicale di Deezer (principale concorrente di Spotify) e alle notizie in tempo reale della Reuters, oltre naturalmente ai contatti Facebook e Twitter. Infotainment unisce le parole informazioni e intrattenimento e dunque non manca l’applicazione eco:Drive che informa sul proprio stile di guida e se utilizzato a dovere consente di economizzare carburante e inquinare meno. In ultimo, a richiesta, è disponibile il sistema di navigazione Uconnect™ 5” Radio Nav LIVE che utilizza la piattaforma TomTom 2.5D e i comandi vocali.

6

I rivestimenti e i sedili mantengono lo stesso ‘taglio’, pur con qualche benvenuto miglioramento estetico ed ergonomico. Tessuti e pelli fanno parte di una collezione rinnovata con dieci diverse configurazioni d’interni.

 8

Sono tutti Euro6 i motori che equipaggiano la Nuova 500, abbinati a cambi meccanici a 5 o 6 merce oppure il robotizzato Dualogic. Per il lancio è prevista la proposta dell’1.2 litri FIRE da 69 CV (anche con Start&Stop e in versione EasyPower con alimentazione GPL/Benzina) e dai bicilindrici TwinAir da 0.9 litri e potenze di 85 o 105 CV (tutti con Start&Stop). Questi ultimi sono accreditati di consumi ed emissioni basse (3,8 litri/100 km e 90 g/km di CO2) a patto però di stare davvero leggeri sul pedale dell’acceleratore. Arriverà poi la configurazione ‘Eco’ dell’1.2, con l’alternatore ‘intelligente’, e 1.3 16v Multijet II da 95 CV, che emette soltanto 89 g/km di CO2 al chilometro. Ricordiamo che Fiat è l’unico costruttore ad avere il diesel nel segmento A. Nulla di nuovo per le sospensioni, che restano le classiche McPherson anteriori e le semindipendenti posteriori con assale torcente.

Abbiamo ritrovato tutte le caratteristiche tipiche della 500 anche in questa nuova versione. Il test dinamico è stato condotto con la versione Berlina in allestimento Lounge (il primo disponibile), spinta dal motore a 1.2 litri alimentato a GPL. Una motorizzazione è prettamente urbana e non a caso scelta per il sempre più diffuso servizio di car sharing nelle principali città italiane. Ideale, per noi, la posizione della leva del cambio (a cinque marce), che ha pure un’ottima manovrabilità. Morbida la frizione e sufficientemente confortevole il sedile, che nella versione base in stoffa non è troppo avvolgente ma consente un facile accesso al posto di guida. Ci si abitua velocemente anche alle funzionalità del Touchscreen. In questo momento l’Infotainment è uno dei punti sui quali si confrontano tutti i Costruttori, ed FCA sta impiegando forti risorse per portare la sua offerta in questo settore al pari della concorrenza in particolare in questo segmento, il cui target di utenza è giovane e dunque più propenso all’utilizzo dei più evoluti sistemi di comunicazione.

12

Pronta subito

Entrambi gli allestimenti saranno disponibili nelle versioni Berlina e Cabrio e con tre pack di personalizzazione: il pacchetto “Style” comprende cerchi in lega da 16”, modanature laterali e fendinebbia; il pacchetto “Cult” offre interni in pelle, strumentazione digitale TFT 7″, tetto e specchietti laterali nero lucido; il pacchetto “City” (solo per la versione Berlina) il climatizzatore automatico bi-zona, i sensori di parcheggio e lo specchio retrovisore interno elettrocromico. Oltre a questo si aggiungono gli oltre 100 accessori realizzati da Mopar.

Nella Nuova 500 sono cambiati circa 1.800 particolari ma non sono cambiati i prezzi che in Italia partono dai 13.600 € della versione Berlina Pop 1.2 benzina 69 CV fino ai 20.600 € della Cabriolet Lounge 0.9 TwinAir benzina Turbo 105 CV.