Cadillac e il campionato FIA GT3: ecco la nuova ATS-V.R

In ocasione del recente Salone di Los Angeles, Cadillac ha mostrato al pubblico la vettura che prenderà parte al Campionato FIA GT3 del 2015
Il suo nome è ATS-V.R e ovviamente si richiama alla versione sportiva stadale ATS-V che il marchio di lusso del Geneale ha presenato sempre in occasione del Salone di Los Angeles. Sconate le modifiche rispetto alla vesione da turismo: il corpo vettura è stato completamente allargato e sono state impiegate numerosi componenti aerodinamici in fibra di carbonio. Speciche per l’applicazione sono anche i gruppi ruota con cerchi da 18″. Ma ciò che fa veramente sognare è quel 3.6 litri V6 (il motore è stato siglato LF4.R) con doppio turbocompressore che fa veramente paura. I dati di targa che è in grado di esprimere sono incredibili: 600 HP e 520 lbxft. Senza contare che molti addetti del settore avevano già tessuto le lodi del .6 litri in versione stradale, che già di suo è in grado di esprimere 455 HP e 445 lbxft (603 Nm). Le differenze tra l’unità turistica e quella sportiva riguardano l’adozione di turbocompressori (BorgWarner) e intercooler di maggiori dimensioni così come una mappatura specifica per il controllo elettronico motore. Sempre a proposito di motore, non dimentichiamo che si tratta di un gruppo tutto in alluminio, testa e monoblocco. A completare il quadro già di per sè notevole, troviamo gli ammortizzatori regolabili, i freni Brembo con pinze a sei pistoncini e una sistema Powertrain di tipo transaxle, unico per la vettura da gara, che ha permesso di ragiungere una distribuzione dei pesi tale da ottenere il 49% sull’avantreno e il restante 51% sul retrotreno.

Cadillac ATS-V Coupe Racecar

Alla guida
Andy Pilgrim, uno dei driver Cadillac, ha espresso perfettamente la sua emozione nel guidare la nuova bestia del Generale che come egli stesso descrive “…sembra una creatura malvagia e urla come se stesse forando l’aria”. Quando la pista lo concentirà, l’ATS-V.R sarà in grado di raggiungere le 170 mph con i piedi ben poantati a terra, grazie anche agli intensi accorgimenti aerodinamici che la rendono un animale da pista che sarà molto difficile battere.

Cadillac ATS-V Coupe Racecar