Batterie auto: dopo una calda estate attenzione al gelo invernale

Johnson Controls

Secondo recenti statistiche elaborate dal Club automobilistico tedesco ADAC, circa il 40% di tutti i guasti alla macchina è causato dalla batteria. Un’indagine realizzata da Johnson Controls evidenzia inoltre come in Italia il 32% delle batterie sia in gravi condizioni e circa 19 milioni di auto potrebbero bloccarsi da un momento all’altro. L’inverno è il periodo dell’anno in cui le temperature fredde costituiscono un problema per una batteria già indebolita dalle elevate temperature del periodo estivo, responsabili della riduzione del ciclo di vita di una batteria. Esse, infatti, ne causano l’autoscarica e provocano un invecchiamento precoce delle sue componenti elettrochimiche. Vi sono, inoltre, altre cause che possono provocare il guasto di una batteria. Se la macchina viene usata raramente o solo per brevi distanze, l’alternatore non è in grado di caricare completamente la batteria e le utenze elettriche contribuiscono a scaricarla ulteriormente.

I consigli di Johnson Controls

Nelle vetture moderne la batteria non fornisce solo energia elettrica per l’accensione e l’avviamento del veicolo, ma fa parte di un complesso sistema elettrico che fornisce energia a una serie di funzioni di comfort e di risparmio del carburante quali il climatizzatore e i sistemi start-stop. Per questo motivo, almeno una volta l’anno e prima dell’inverno, gli automobilisti dovrebbero far testare la batteria in officina. Se il test accerta che la batteria dovrebbe essere sostituita, è dunque consigliabile avvalersi del supporto di personale esperto e di moderne tecnologie per procedere alla sostituzione in tutta sicurezza.